160x142-banksySarzana.gif

Lunedì, 10 Maggio 2021 10:27

Uno speciale progetto per celebrare i 60 anni dalla creazione dell’iconica "Merda d’artista" di Piero Manzoni

Scritto da 

Dal 13 al 30 maggio, l' esposizione promossa dalla Casa degli Artisti e dalla Fondazione Piero Manzoni, dal titolo “Merda d’artista 1961-2021”

Piero Manzoni, Merda d’artista n. 63, maggio 1961, scatoletta di latta, carta stampata, 4,8 × ∅ 6 cm © Fondazione Piero Manzoni, Milano Piero Manzoni, Merda d’artista n. 63, maggio 1961, scatoletta di latta, carta stampata, 4,8 × ∅ 6 cm © Fondazione Piero Manzoni, Milano

MILANO - Nel maggio 1961 Piero Manzoni (1933-1963) realizza le 90 celebri scatolette con il titolo stampato in quattro lingue: Merda d’artista, Künstlerscheisse, Merde d’artiste, Artist’s shit. Il prezzo viene fissato all’equivalente del peso (30 grammi) in oro. 

A sessant’anni dalla creazione di quest’opera, ancora oggetto di scandalo, curiosità e adorazione, Casa degli Artisti e Fondazione Piero Manzoni presentano, da giovedì 13 a domenica 30 maggio 2021, uno special project per celebrare l’iconico lavoro.  Citata in libri e film, canzoni e video musicali, quest’opera è stata oggetto di omaggi nei più diversi materiali e misure da parte di altri artisti. Tuttavia, forse è un’opera che ancora non è stata completamente capita.

Tra le iniziative promosse dalla Fondazione Piero Manzoni per questo anniversario, rientra anche la collaborazione con Taplab wall covering - azienda toscana, con un forte interesse verso l’arte - per creare una serie di wall covering ad hoc in un progetto dal titolo “8PER / Omaggio a Merda d’artista di Piero Manzoni”. Per l'occasione sono state disegnate e prodotte otto wall covering molto diverse tra loro che condividono con la scatoletta lo spirito ironico e leggero che ritroviamo in quelle cose che riescono ad esprimere idee profonde con creatività.

L’allestimento, che vedrà eccezionalmente esposta la scatoletta originale n°63, è dall’Arch. Valer Palmieri – Nexhibit Design, che già nel 2014 si era occupato della grande mostra di Piero Manzoni a Palazzo Reale (curata da Flaminio Gualdoni e Rosalia Pasqualino di Marineo).

Nell’occasione, la Fondazione Manzoni dona a Casa degli Artisti 180 gadget della Merda d’artista realizzati nel 2013 che saranno a disposizione del pubblico come reward a seguito di una donazione alla Casa.

Ma non è tutto. Mercoledì 26 maggio verrà presentato con un appuntamento in presenza il nuovo libro edito da Carlo Cambi Editore realizzato in collaborazione con la Fondazione Piero Manzoni, interamente dedicato alla Merda d’artista. Il volume, in quattro lingue, ospita quattro saggi a firma di Luca Bochicchio, Flaminio Gualdoni, Rosalia Pasqualino di Marineo e Marco Senaldi.

Vademecum

Merda d’artista 1961-2021
Opening | 13 maggio 14-21
Apertura |14-30 maggio 10.30-21
Chiuso lunedì
Prenotazioni obbligatorie solo per sabato e domenica:
Fondazione Piero Manzoni, tel. 02-49437786, cell. 349-8141872, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Casa Degli Artisti
Corso Garibaldi, 89A / Via Tommaso Cazzaniga - 20124 Milano
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | www.casadegliartisti.org
IG @casadegliartisti_milano | FB @casadegliartistimilano

 

Ultima modifica il Lunedì, 10 Maggio 2021 10:44


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio