160x142-banksySarzana.gif

Venerdì, 09 Aprile 2021 10:39

Dopo Christie’s anche Sotheby’s si lancia nel mondo degli NFT con l’artista digitale Pak

Scritto da 

Dal 12 al 14 aprile 2021 sarà messa all’asta “The Fungible Collection”, una collezione degli ultimi lavori dell’artista, “creatore anonimo”, attivo nel mondo dell'arte digitale da oltre due decenni

NEW YORK - Sulla scia della vendita di “Everydays — The First 5000 Days" di Beeple da Christie’s,  alla stratosferica cifra di 70 milioni di dollari, anche Sotheby’s si lancia nel mercato NFT e propone, dal 12 al 14 aprile, “The Fungible Collection” dell’artista digitale Pak, col quale la casa d’aste ha siglato una partnership. 

"Abbiamo seguito lo spazio NFT per un po’ di tempo" -  ha spiegato il CEO di Sotheby’s, Charles Stewart su Squawk Box della CNBC, dove ha annunciato la partnership con Pak. "Questa è una novità per tutti noi" - ha sottolineato Stewart - “Ma ci sono molte cose qui che sono davvero eccitanti e pensiamo che abbiano la capacità di resistere."

Pak, la cui identità resta anonima, si destreggia nel campo dell’arte digitale da oltre due decenni. E’ fondatore e designer dello studio Undream e creatore di Archillect, un'intelligenza artificiale costruita per scoprire e condividere media visivi.

The Fungible Collection” - si legge sul sito di Sotheby’s - è una raccolta di ‘cubi’ NFT acquistabili senza limite dai collezionisti durante il periodo d’asta. I fungible cube sono acquistabili, singolarmente o in gruppo con una stima di partenza di 500 dollari. A fronte dell’acquisto il collezionista riceve l’NFT, ovvero il certificato che garantisce l’autenticità e unicità dell’opera. 

 

Ultima modifica il Venerdì, 09 Aprile 2021 11:43


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio