160x142-banksySarzana.gif

Mercoledì, 13 Febbraio 2019 14:58

Bando "Vivo d’Arte – Arti performative"

Scritto da 

Un concorso-premio annuale per giovani artisti al di sotto dei 36 anni di età nelle discipline del teatro, della musica e della danza contemporanee

ROMA - E’ stata indetta dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), in collaborazione con la Fondazione Romaeuropa, e con la partecipazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) la prima edizione del Premio Vivo d’Arte – Arti performative, un concorso-premio annuale per giovani artisti al di sotto dei 36 anni di età nelle discipline del teatro, della musica e della danza contemporanee, riservato ad artisti di nazionalità italiana residenti stabilmente all’estero da almeno due anni.

Il progetto vincitore del Premio, scelto a giudizio insindacabile della Commissione di cui all’Art. 6, sarà rappresentato in prima nazionale, nell’ambito della prossima edizione del Romaeuropa Festival, che si terrà a Roma dal 18 settembre al 24 novembre 2019.

Il Premio prevede:

- Copertura  delle  spese  relative  alla  creazione  e  produzione  dello  spettacolo  vincitore,  dietro presentazione di un budget–costi, fino a un massimo di 10.000 euro lordi;

- Cachet, spese di viaggi, ospitalità, trasporti, per diem e diritto d’autore e musicale alla SIAE secondo

Sarà messa a disposizione del vincitore la sala Teatro Due della Pelanda, in stato di funzionamento e prevista di idoneo personale di sala e con dovute coperture assicurative, la fornitura dell’equipaggiamento scenotecnico, illuminotecnico, fonico e vario unitamente al personale tecnico come da Allegato C.

Requisiti essenziali per la partecipazione

Gli artisti che candideranno il proprio progetto per Vivo d’Arte dovranno:

a) essere di nazionalità italiana;

b) essere iscritti all’AIRE da almeno due anni alla data di scadenza del presente bando;

c) non avere compiuto i 36 anni di età alla data di scadenza del presente bando;

d) essere comprovati artisti operanti nei settori specifici del teatro, della danza o della musica contemporanee nell’accezione più estesa del termine;

e) presentare opere originali di creazione contemporanea sviluppate nelle discipline di teatro, danza e musica, che sviluppino il tema della contaminazione – incontro con la cultura del paese di residenza e prevedano l’eventuale coinvolgimento di artisti locali;

f) presentare un budget – costi di creazione e produzione del progetto di spettacolo fino ad un massimo di  Euro 10.000 lordi;

g) prevedere il coinvolgimento di un numero massimo di otto persone nel progetto, incluso eventuale personale tecnico secondo i massimali economici previsti nell’allegato B. Non saranno coperti trasporti scenici, ma solamente eventuali bagagli extra;

h) concedere totale liberatoria a Romaeuropa e al MAECI per le attività di promozione, comunicazione e archivio del materiale inviato e di eventuali materiali, elaborati da sé o da terzi, connessi al progetto candidato e presentato nell’ambito della presente iniziativa e autorizzare a effettuare gratuitamente registrazioni audiovisive integrali della loro immagine e degli esecutori coinvolti, delle loro musiche, della loro  voce ed in generale delle loro prestazioni artistiche, rese in occasione del suddetto spettacolo, ivi comprese prove e backstage dello stesso, nonché delle interviste rilasciate a Roma, da mandare in onda sui canali RAI. Resta inteso che detti materiali non verranno utilizzati dagli enti organizzatori del concorso per altre finalità salvo quelle descritte nel presente bando.

La domanda di partecipazione, redatta sulla base del modello ALL. A, dovrà essere inviata via email, con i relativi allegati, al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Documentazione richiesta 

1) curriculum vitae firmato e scansionato in formato PDF (in italiano);

2) documentazione dell’attività artistica del proponente nel campo del teatro, della danza o della musica contemporanee con eventuali riferimenti audiovisivi dei lavori elaborati precedentemente. Il materiale presentato non potrà eccedere le dimensioni di 5 MB;

3) progetto artistico che il candidato intende presentare nell’ambito della trentaquattresima edizione del Romaeuropa Festival, comprensivo di ipotetica scheda tecnica e inclusivo degli artisti che si prevede di coinvolgere;

4) budget – costi di creazione e produzione del progetto di spettacolo fino ad un massimo di 10.000 euro lordi;

5) fotocopia di un documento d’identità valido dell’artista proponente;

6) autocertificazione relativa all’effettiva iscrizione all’AIRE da almeno due anni.

Il progetto artistico di cui al punto 3) non dovrà superare le 5.000 parole e dovrà precisare il legame dello stesso con il tessuto culturale del paese estero ospitante (in linea con le premesse e gli obiettivi indicati nel presente bando), e l’eventuale carattere di integrazione tra le varie discipline artistiche.  Le domande incomplete o provenienti da candidati privi dei requisiti richiesti verranno considerate nulle. Non verranno esaminati materiali non richiesti.

La scadenza per la ricezione delle domande è fissata alle ore 23.59 (ora italiana) del giorno 31 marzo 2019.

Per ulteriori informazioni, gli interessati potranno rivolgersi alla Fondazione Romaeuropa Arte e Cultura, esclusivamente all’e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SCARICA IL BANDO 

Ultima modifica il Mercoledì, 13 Febbraio 2019 15:00


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio