160x142-banksySarzana.gif

Mercoledì, 09 Dicembre 2020 17:20

SMACH, la biennale di Land Art, apre la open call per artisti

Scritto da 

Chiuderà il 28 marzo 2021 il bando di partecipazione internazionale alla manifestazione di arte contemporanea delle Dolomiti giunta alla  sua 5° edizione

BOLZANO - È aperto il bando di concorso per artisti per la 5° edizione di SMACH - Constellation of art, culture & history in the Dolomites.

La biennale di Land Art sarà inaugurata il 10 luglio e ospiterà i 10 progetti vincitori fino al 12 settembre 2021. Il concorso mette in dialogo l’arte contemporanea con lo splendido patrimonio Unesco delle Dolomiti e offre ai vincitori un premio in denaro, una residenza e la possibilità di vedere la propria opera acquisita dall’esposizione permanente Val dl’Ert in Val Badia.

Nata nel 2012, la open-space di arte contemporanea si svolge in Val Badia, nel contesto paesaggistico e culturale delle Dolomiti, patrimonio Unesco dal 2009. Per ogni edizione vengono selezionati, da una giuria di professionisti di settore, 10 artisti tramite un concorso internazionale.

Il progetto SMACH, ideato da Michael Moling e coadiuvato da Katharina Moling e Gustav Willeit, è dal 2018 anche un’omonima associazione culturale.

Come partecipare

Il Bando di concorso, aperto ad artisti nazionali ed internazionali, chiuderà il 28 marzo 2021. Il 16 aprile 2021 saranno comunicati i vincitori, selezionati da una giuria internazionale, che quest’anno vede l’adesione di: Julia Bornefeld (Kiel, DE artista), Gehard Demetz (Selva Gardena BZ, IT artista), Guus van den Hout (Oosterhout, NL curatore al MET di New York), Giacinto Di Pietrantonio (Pescara, IT consigliere della GAMeC di Bergamo), Giulia Ferracci (Roma, IT curatrice MAXXI Roma).

Il tema per la 5° edizione è la parola “Fragile”. L’argomento scelto è strettamente legato al particolare momento storico in cui siamo immersi. La pandemia lascia emergere tutti gli aspetti personali, umani e sociali, riconducibili alla percezione di uno stato di fragilità. Gli artisti sono invitati ad una riflessione che, partendo da uno stato d’animo o da una condizione intima, potrà spaziare su considerazioni sociali, sul mondo contemporaneo, sulle istituzioni che lo regolamentano e sulla globalizzazione, o anche indagare aspetti più celati della condizione umana. I partecipanti sono invitati ad offrire liberamente il loro contributo senza limiti di tecnica e contenuto, ma mantenendo sempre l’attenzione al contesto paesaggistico e culturale nel quale intervengono e pertanto garantendo il rispetto e la cura dell’ambiente.

I progetti potranno essere presentati da artisti singoli o collettivi e per ogni progetto selezionato sarà riconosciuto un premio di 2.000 euro. Per l’allestimento è prevista una residenza della durata di un massimo di 4 giorni con alloggio e mezza pensione. Inoltre, tra i vincitori saranno selezionate le opere da acquisire per la collezione Val dl’Ert (in ladino: Valle dell’Arte). Val dl’Ert è la collezione permanente della biennale SMACH, è un parco di sculture nella località di San Martino in Badia, in provincia di Bolzano che si arricchisce ogni due anni di nuove opere provenienti dai progetti vincitori della biennale.

Ogni artista dovrà ideare la propria proposta per uno dei siti selezionati dalla Biennale SMACH. Per la prossima edizione le località saranno: Le da Rina, Chi Jus, Pra de Pütia, Forcela de Furcia, Val dl’Ert, Tru di Lec, La Crusc, Armentara, Fanes, Pederü. I siti si trovano tutti tra i 1.100 e i 2.300 mt., in Val Badia e comporranno un tragitto circolare percorribile in 3 giorni di escursioni.

Tutti i dettagli della manifestazione sul sito SMACH

Il regolamento ed il bando sono scaricabili a questo link: https://www.smach.it/how-to-partecipate

Agenda:

28/03/2021 Ultimo termine per l’iscrizione

12-16/04/2021 Selezione della giuria

16/04/2021 Comunicazione dei vincitori

31/05-04/06/2021 Installazione dei lavori

10/07/2021 Vernissage

12/09/2021 Fine dell’esposizione

Ultima modifica il Mercoledì, 09 Dicembre 2020 17:25


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio