IMG_4882.JPG

ROMA - Il 21 aprile è prevista a partire dalle ore 10.00 una protesta dei lavoratori del ministero dei Beni culturali davanti al Ministero in via del Collegio Romano, 27 a Roma. Il presidio è stato indetto dal Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa che denunciano la mancanza di una vera politica di gestione delle risorse umane che scommetta sulle competenze, sulla produttività e sull’innovazione dei servizi.

In una nota i sindacati spiegano di aver chiesto un piano assunzionale serio per questo ministero che fra cinque anni vedrà diminuire la propria dotazione organica di circa un terzo del personale (dal 2010 al 2020) a causa dei pensionamenti e si perderà così buona parte di quell’importante bagaglio di competenze creatasi con gli anni. Il presidio dunque per dire “no allo svilimento delle professionalità e chiedere un vero piano occupazionale per un settore che deve tornare ad essere volano della crescita del paese”.

Pubblicato in Flash News

Franceschini: "Si compie così un ulteriore passo verso l'incentivazione di un sostegno privato alla tutela e alla valorizzazione del nostro patrimonio"

Pubblicato in Istituzioni

La casa a Punta Secca di Croce Camerina sottoposta a tutela architettonica, è stato lo stesso assessore regionale ai Beni culturali, Carlo Vermiglio, a comunicarlo

Pubblicato in Curiosità

Check-up energetico, laser per la diagnostica, sensori anti-sismici, batteri “pulitori” per il biorestauro, queste alcune tecnologie presentate da Enea

Pubblicato in Attualità

L'appuntamento sul business criminale dei beni culturali è per martedì 12 aprile, alle ore 14,30, Sala Napoleonica dell’Università degli Studi di Milano

Pubblicato in Appuntamenti

I profili professionali interessati sono: antropologo, archeologo, architetto, archivista, bibliotecario, demoetnoantropologo, promozione e comunicazione, restauratore, storico dell’arte

Pubblicato in Studio & Lavoro

FIRENZE - Il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, rispondendo ad alcune domande in relazione alla sicurezza nei luoghi d'arte, dopo i tragici fatti di Bruxelles, ha affermato che "la sicurezza per proteggere i tanti beni culturali italiani é già aumentata da diversi mesi con le forze dell'ordine, le nostre strutture stanno facendo tutto il massimo possibile".  "Quello che il terrorismo vuole è cambiare il modo di vivere, fare prevalere la paura, portare a chiudersi in casa. Mentre i governi, gli stati, devono assolutamente garantire il più possibile la sicurezza e tutte le misure di prevenzione e di repressione - ha aggiunto Franceschini - contemporaneamente le società civili devono dimostrare di sapere reagire, di non cambiare i propri modelli di vita, che è esattamente quello che vogliono i terroristi".

Pubblicato in Flash News

Varato un documento con il quale si chiede al ministro una moratoria dell'applicazione della riforma e un tavolo di confronto

Pubblicato in Istituzioni

16 marzo 2016 ore 14.00. Workshop del Consorzio Innova FVG nell’ambito del progetto Nanocoat. Aula magna Scuola Media Statale “Elvira e Amalia Piccoli”, Cividale del Friuli (UD)

Pubblicato in Appuntamenti

"Nasce il Parco Archeologico dell'Appia Antica che ha competenza sul tratto romano, avrà anche il compito di essere l'interlocutore del ministero con gli altri enti per tutto il tracciato fino a Brindisi"

Pubblicato in Istituzioni



IMG_4884.JPG

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio