160x142-banksySarzana.gif

Giovedì, 05 Ottobre 2017 10:26

“Soup Cans & Superstars” il documentario sulla Pop Art

Scritto da 

Venerdì 6 ottobre alle 21.15 su Rai5 il lungometraggio per capire il contesto nel quale è nato questo movimento artistico, lo spirito che lo animava e l'eredità che ha lasciato in tutto il mondo

Ispirandosi ai cartelloni pubblicitari e alle insegne onnipresenti nel paesaggio americano, artisti come Andy Warhol e Roy Lichtenstein - sfruttando le immagini  prodotte dai mass media e dalla pubblicità che reclamizzano gli oggetti di uso comune e i nuovi idoli del cinema e della musica - creano alcune tra le immagini più memorabili del XX secolo: l'intento è quello di svelare il lato oscuro del sogno americano. Nasce così tra la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, alla fine degli anni '50  e l'inizio dei '60, la Pop Art.  

Nel documentario il critico d'arte e presentatore inglese Alastair Sooke, intervista protagonisti di primo piano come l'americano James Rosenquist e l'inglese Peter Blake, per capire il contesto nel quale è nato questo movimento artistico e lo spirito che lo animava, l'eredità che ha lasciato in tutto il mondo e in particolare il successo che ha avuto nella società e nella "produzione creativa" di una delle nazioni più in crescita degli ultimi decenni: la Cina. 

Ultima modifica il Giovedì, 05 Ottobre 2017 10:41


300x250-banksySarzana.gif

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio