160x142-banksy-palermo.gif

Venerdì, 23 Settembre 2016 17:42

Venezia. La compagnia aerea Volotea finanzia il restauro del balcone di Palazzo Ducale

Scritto da 

Un finanziamento di 45mila euro per i lavori che riporteranno il balcone, progettato dal Sansovino, al suo originario splendore. Due le fasi di intervento a partire dal 2017

VENEZIA - A breve verrà restaurata la balconata monumentale di Palazzo Ducale a Venezia. A finanziare gli interventi per cancellare il deterioramento dello splendido balcone, progettato dal Sansovino e realizzato tra il 1530 e il 1538, sarà la compagnia aerea low cost Volotea. 

Ad annunciarlo il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e Carlos Muñoz, presidente e fondatore della compagnia che sborserà 45mila euro e che prevede anche un potenziamento dei voli.  “Non abbiamo avuto alcuna esitazione. Appena ci è stata proposto di contribuire al restauro di uno dei simboli della Serenissima, abbiamo accettato,  ha detto Muñoz, mentre Brugnaro ha sottolineato come questo intervento rappresenti un esempio virtuoso da parte di un imprenditore illuminato. 

“E’ la base del concetto di sussidiarietà, secondo cui non è solo lo Stato a fare le cose, ma anche il privato può intervenire per il bene comune” ha specificato il primo cittadino di Venezia. 

I lavori di restauro, per riportare all’originario splendore il balcone che si affaccia su Piazza San Marco, prevederanno due fasi di intervento a partire da aprile 2017. Inizialmente verrà effettuata una verifica per comprendere lo stato di conservazione. Il progetto di intervento sarà poi sottoposto alla Soprintendenza. A seguire ci sarà lo svolgimento vero e proprio dei lavori che dovrebbero concludersi nell’arco di due mesi.

Ultima modifica il Venerdì, 23 Settembre 2016 17:59


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio