Al Museo Carlo Bilotti il fotoreporter racconta il doppio volto, legale e illegale, dell'arte urbana