L'iniziativa è promossa da Roma Capitale-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con i servizi museali di Zètema