Attribuito a Van Gogh, ma senza certezze, ora è a Melbourne. Reclamato dagli eredi dell'ebreo spoliato.