Utilizzate nuove tecnologie: grazie ai "led vivid", percezione più vivida per le opere di XIV e XV secolo