L'attribuzione è stata fatta dallo studioso Andrew Butterfield che ha acquistato l’opera a Torino