160x142 2.jpg

Giovedì, 20 Dicembre 2018 14:38

SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano

Scritto da 

Dal 20 dicembre 2018 l’Antiquarium del Parco Archeologico ospita una collezione di 100 monili e preziosi, oggetti appartenuti agli antichi ercolanesi, alcuni ritrovati con gli abitanti nel tentativo di porli in salvo dalla imminente eruzione, altri ritrovati nelle dimore dell’antica città

NAPOLI - SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano è la mostra ospitata nell’Antiquarium del Parco Archeologico, che viene aperto al pubblico  al termine di lavori di adeguamento. Monili e oggetti preziosi, di particolare fattura e materiale,  raccontano il lusso dell'età imperiale tra I e II secolo d.C. Come spiega Francesco Sirano, direttore del Parco, questi oggetti in realtà sarebbero solo “’cose’, per quanto preziose, se non fossero inserite in un racconto che ne evoca il profondo significato sociale e le inserisce nel loro contesto di ritrovamento, di utilizzo e di produzione, se non tornassero nelle mani e sui colli dei loro proprietari. Racconta ancora Sirano: “I materiali provengono da edifici pubblici, dalle Domus e dalle botteghe dell'antica Herculaneum e restituiscono un'immagine vivida, complessa e felice di questa comunità. Un cospicuo gruppo di reperti fu trovato nel corso degli scavi sull'antica spiaggia, dove come noto si era rifugiato con i propri averi e nell'abbigliamento confacente al rango di ciascuno, un folto gruppo di abitanti della sventurata città in attesa della missione di salvataggio che almeno per loro non andò a buon fine”. 

Ambientazioni ideali domestiche e botteghe, oggetti dall'Antica Spiaggia carichi di valori simbolici e (non solo) di tipo economico, significativamente portati con sé dai rifugiati che attesero invano salvezza dal mare, restituiscono uno spaccato di vita con un taglio ben preciso che predilige ed esalta quest'aspetto della società ercolanese in tutte le sue sfaccettature.

Alcuni degli oggetti esposti provengono da prestiti concessi dal MANN e dal Parco di Pompei

La mostra è animata con attività di laboratorio organizzate in collaborazione con il Tarì e con l’Istituto di Istruzione Superiore Francesco Degni di Torre del Greco, per rendere partecipi i visitatori dei processi di produzione e della tradizione artigianale plurisecolare che si è sedimentata in Campania.

La mostra terminerà il 30 settembre 2019. 

Vademecum

Dal 20 Dicembre 2018 al 30 Settembre 2019
Ercolano, Napoli
Parco Archeologico di Ercolano
corso Resina
Il biglietto di accesso comprensivo della vista al Parco e alla mostra resterà invariato al prezzo di 11 Euro, con riduzioni e gratuità di legge.
Il Parco ha inoltre previsto particolari agevolazioni in orari e giornate dedicate solo alla Mostra: le prime si svolgeranno il 21, 22, 28, 29 dicembre quando si potrà accedere dalle 17,00 alle 20,00 con chiusura biglietteria alle ore 19,00 al prezzo del biglietto ridotto (5,5 Euro). Anche i biglietti per questi eventi speciali si potranno acquistare in prevendita fino ad esaurimento.  Per ragioni logistiche questi ingressi avverranno per gruppi e con numero massimo limitato.
Info: +39 081 7777008
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.ercolano.beniculturali.it/
Dal 01/04 al 31/10: 08.30 - 19.30 (ultimo ingresso 18.00)
Dal 01/11 al 31/03: 08.30 - 17.00 (ultimo ingresso 15.30)
Giorni di chiusura: 1 Gennaio, 25 Dicembre

 

Ultima modifica il Giovedì, 20 Dicembre 2018 15:46


300x250 2.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio