160x142-banksy-palermo.gif

Giovedì, 27 Settembre 2018 10:05

“Making Time”. Tre artisti internazionali alla Galleria Poggiali di Firenze

Scritto da 

Slater Bradley, Park Chan-kyong e Grazia Toderi. Un progetto inedito per tre mostre autonome caratterizzate da “media” eterogenei e che, in anteprima assoluta, presenta al pubblico europeo le ultime produzioni dei tre artisti assieme ad opere storiche usualmente non fruibili nei musei italiani

Atlante Rosso #1, 2012 Cibachrome su Dibond | Cibachrome on Dibond, cm 166x125 Atlante Rosso #1, 2012 Cibachrome su Dibond | Cibachrome on Dibond, cm 166x125

FIRENZE - Si intitola Making Time la mostra a cura di Lorenzo Bruni, che vede protagonisti tre artisti internazionali: Slater Bradley (San Francisco, 1975), Park Chan-kyong (Seul, 1965) e Grazia Toderi (Padova, 1963). Il progetto  suddiviso in tre mostre autonome, si sviluppa nei tre differenti ambienti della galleria fiorentina. 

Spiega il curatore nel testo in catalogo: “Il titolo Making Time suggerisce una chiave di lettura inedita con cui osservare le opere degli artisti in mostra, soprattutto nel momento in cui le loro opere video convivono con le altre di natura fotografica, pittorica o scultorea”. "La prima valutazione che emerge – continua  Bruni – è che non hanno adottato il video per tagliare i ponti con la storia dell'arte, bensì per rivitalizzarla e ripensarla da un altro punto di vista. La seconda è legata al fatto che per loro la sospensione/espansione della narrazione è soltanto il mezzo per dare concretezza al concetto di tempo e permettere un dialogo tra quello oggettivo e quello personale, tra storia e visione, tra produzione e fruizione".

Fotografie, video, collage, video installazioni, disegni e interventi pittorici appartenenti a cicli diversi, assieme a nuove produzioni, sono quindi proposti a Firenze in un dialogo inaspettato e volto a illuminare/focalizzare il centro delle ricerche di questi tre artisti in relazione con l’attuale mondo digitale, post-ideologico e globale.

Si tratta dell’esordio assoluto alla Galleria Poggiali per Park Chan-kyong e Grazia Toderi – quest’ultima Leone d’Oro alla Biennale di Venezia nel 1993 - che, come Slater Bradley, il più giovane artista ad aver avuto una personale al The Salomon R. Guggenheim Museum di New York, hanno raccolto l’invito a presentare per la prima volta in Italia una serie di nuovi lavori, espressamente pensati per gli spazi della galleria: in particolare Slater Bradley propone i lavori sul David di Michelangelo, Blue David Shield, appena ultimati; Park Chan-kyong il video e i tre light-box Child Soldier; mentre di Grazia Toderi si vedrà la video istallazione Red-Map, oltre alla serie di disegni sovrapposti su carta da lucido Disappearing Map ad essa connessa.

Slater Bradley, Park Chan-kyong e Grazia Toderi sono artisti che pur di provenienza culturale differente (U.S.A., Corea del Sud e Italia) hanno in comune l'aver iniziato il loro percorso adottando le immagini in movimento, non tanto per celebrare la novità del nuovo medium della video d'arte, bensì per riflettere sul ruolo della narrazione, del pubblico e dell'opera d'arte in un momento in cui la diffusione di internet e della globalizzazione dei mercati parcellizzava i tradizionali centri di potere, oltre ad alterare il modo di raccontare i fatti, le aspettative e il privato.

La mostra, visitabile dal martedì al sabato (ore 9-13 e 15-19), resterà visibile fino al 15 dicembre 2018.

Inoltre in occasione dell'inaugurazione della mostra, venerdì 28 settembre, alle ore 18,  il Museo Novecento dedica a Grazia Toderi  un incontro che consente di ripercorrere le principali tappe della sua attività. Il talk prenderà spunto dalle opere della mostra fiorentina, a partire da quelle presentate nella project room di via Benedetta, dove, oltre alla nuova video istallazione Red Map, viene proposto un focus sulla produzione del 1997: gli storici disegni su carta, insieme al celebre Centro, cibachrome su plexiglass. A questi lavori si uniscono quelli presentati negli spazi della galleria, dove si dipana la cartografia immaginaria di Atlante Rosso, 8 fotografie create pensando alla sedimentazione della terra e alle orbite dei pianeti e dei nostri occhi (il rosso è realizzato partendo dal colore delle luci artificiali delle nostre città nella notte), al fianco di Disappearing Map, tre lavori inediti realizzati su 5-6 fogli di carta da lucido sovrapposti. 

Vademecum

Galleria Poggiali
Slater Bradley | Park Chan-kyong | Grazia Toderi
MAKING TIME
29.09 | 15.12.2018
Inaugurazione sabato 29.09.2018 ore 18.30
Via della Scala, 35/a | Via Benedetta, 3r
Firenze
Orari: martedì – sabato 9-13 | 15-19
Ingresso libero
Cel. +39.334.9236625 | tel. +39.055.287748
www.galleriapoggiali.com
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ultima modifica il Giovedì, 27 Settembre 2018 16:47


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio