160x142_canaletto_2.jpg

Giovedì, 24 Maggio 2018 14:47

Al Mudec in mostra una selezione di preziosi batik indonesiani

Scritto da 

"Dal Batik all'Art Nouveau. Il filo che unisce Oriente e Occidente" è il titolo dell’esposizione che narra la la storia di questo tessuto che si porta dietro cultura, tradizione e che ancora oggi viene lavorato artigianalmente

Donna che disegna tessuto con la cera (Batik Tulis) Donna che disegna tessuto con la cera (Batik Tulis)

MILANO - Il Mudec Museo delle Culture di Milano ospita, dall’8 giugno al 26 agosto 2018, Dal Batik all'Art Nouveau. Il filo che unisce Oriente e Occidente”, una mostra a cura di Giulia Ceschel e Laura Todeschini. Si tratta di una rassegna che intende mettere in evidenza i diversi stimoli culturali e artistici che legarono il mondo europeo ad alcuni paesi asiatici, in particolare all’Isola di Giava in Indonesia, verso la fine dell’Ottocento e l’inizio del secolo scorso, periodo in cui, in Europa, si diffuse il movimento artistico e filosofico dell’Art Nouveau.

Attraverso l’esposizione di raffinati tessuti, disegni e pattern, la mostra racconterà non solo la storia e la cultura che accompagnano già da secoli le lavorazioni artigianali indonesiane, ma focalizzerà l’attenzione, nello specifico, sui raffinatissimi tessuti batik prodotti nel periodo dell’Art Nouveau

La lavorazione del batik (la parola batik deriva da tik, cioè goccia in malese) era  legata (e lo è ancora in parte anche oggi) a tradizioni e comportamenti che accompagnavano la vita quotidiana giavanese dalla nascita alla morte, passando per i momenti fondamentali della vita come l’ingresso nell’età adulta, il matrimonio o, ancora, come espressione dello status sociale.

E’ inoltre importante sottolineare come le donne abbiano avuto un ruolo fondamentale per la creazione dell’arte del batik, erano infatti le sole a disegnarli con la cera e solo loro possedevano le ricette per creare i colori delle tinture. Tradizioni queste tramandate di generazione in generazione.

La mostra, che sarà inaugurata il 7 giugno, intende attribuire il giusto valore altamente artistico a questi tessuti che, a partire dal 2009, sono stati inseriti nell’elenco degli “Intangible Cultural Heritagedell’UNESCO. 

Vademecum

Dal Batik all'Art Nouveau. Il filo che unisce Oriente e Occidente
MUDEC – Museo delle Culture
Via Tortona, 56 – Milano
Spazio delle culture Khaled al-Asaad
08.06.2018 – 26.08.2018
Inaugurazione su invito: giovedì 7 giugno 2018 alle ore 19:00
Mostra gratuita aperta al pubblico: 8 giugno – 26 agosto 2018
Orari: dall’8 giugno al 26 agosto martedì, mercoledì e domenica dalle 14:30 alle 19:30;
giovedì e sabato dalle ore 14:30 alle ore 22:30 (lunedì chiuso).

Ultima modifica il Giovedì, 24 Maggio 2018 16:02



250x300.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio