160x142_canaletto_2.jpg

Venerdì, 29 Dicembre 2017 12:54

Roma. Villa Medici, fino al 28 gennaio la mostra “Ouvert la nuit”

Scritto da 

17 installazioni di artisti internazionali da Christian Boltanski a Félix González-Torres illuminano i giardini della Villa creando un’atmosfera magica e stimolando una riflessione sull’oscurità

François Morellet, Lamentable François Morellet, Lamentable

ROMA - Ideata dalla direttrice di Villa Medici, Muriel Mayette-Holtz, con la curatela di Chiara Parisi, la mostra “Ouvert la nuit”, che ha inaugurato il format del Festival des Lumières (Festival di Luci), propone 17 installazioni temporanee realizzate da artisti di fama internazionale: Rosa Barba, Camille Blatrix, Christian Boltanski, Nina Canell & Robin Watkins, Maurizio Cattelan, Trisha Donnelly, Jimmie Durham, Elmgreen & Dragset, Félix González-Torres, Douglas Gordon, Joan Jonas, Hassan Khan, Lee Mingwei, François Morellet e Otobong Nkanga.

Si tratta di un progetto notturno costruito insieme ad artisti di diverse generazioni e realizzato nei giardini della Villa in grande libertà. Gli artisti si sono impossessati dei sedici carré che compongono lo spazio, dando vita ad una atmosfera magica. 

Come spiegato dalla curatrice, l’idea è stata quella di “utilizzare il grande spazio scenico che Villa Medici rappresenta nell’immaginario della città, ma anche giocare con l’immaterialità della luce e con lo splendore dell’oscurità. Il titolo Ouvert la Nuit fa riferimento alla raccolta di racconti di Paul Morand, in cui ogni storia è ambientata in una notte e in un luogo diversi; all’imbrunire il visitatore entra sulla scena e interagisce con le opere d’arte che gli si presentano davanti. Un progetto notturno e misterioso, costruito insieme ad artisti di diverse generazioni e realizzato in grande libertà. Per ognuno degli artisti, i giardini si sono rivelati un rifugio per sviluppare o rielaborare creazioni inedite ed eccezionali”.

Il visitatore è dunque  invitato a vivere quest’atmosfera, passeggiando di carré in carré e incontrando opere di cui la luce è l’elemento fondante. In questo contesto notturno, la mostra stimola una riflessione sull’oscurità, sulla sua percezione attraverso la luce ma anche attraverso i suoni e l’aria della notte.

Vademecum

Ouvert la nuit
Fino al 28 gennaio 2018
Dalle 17 alle 22, dal venerdì alla domenica
Ingresso libero
Accademia di Francia a Roma – Villa Medici
viale Trinità dei Monti, 1 – 00187 Roma
T +39 06 67611 www.villamedici.it

Ultima modifica il Venerdì, 29 Dicembre 2017 12:58



250x300.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio