BANNER_WEB_160X142.jpg

Lunedì, 18 Settembre 2017 16:32

Milano. Viasaterna ospita Milan Unit. Un’opera aperta di Ramak Fazel

Scritto da 

La mostra, della durata di un anno, presenta l’intero archivio realizzato dall’artista iraniano tra il 1994 e il 2009. L’esposizione proseguirà con una project room e una serie di incontri di approfondimento

MILANO - Da mercoledì 20 settembre, per un interno anno, fino a venerdì 14 settembre 2018, Viasaterna presenta Milan Unit, l’archivio fatto di stampe, negativi, originali e personal ephemera, che l’artista iraniano Ramak Fazel ha costruito e assemblato lungo un arco temporale che va dal 1994, anno in cui si è trasferito a Milano, sino al 2009 quando ha fatto ritorno negli Stati Uniti.

Come ha spiegato lo stesso Fazel, l’archivio non è solo la somma dei suoi contenuti, ma qualcosa di più articolato e complesso. Si tratta di una raccolta multiforme di materiali in cui l’esperienza professionale dell’artista ha finito per mescolarsi a tutta una serie di documenti, oggetti e collezioni appartenenti alla sua vita privata, dando vita ad un racconto che è sì unitario e personale, ma anche al tempo stesso estremamente espanso, frammentato, capace di includere approcci e toni estremamente diversi tra loro.

Nato a cavallo del Duemila, negli anni di spartiacque che hanno segnato il passaggio dall’analogico al digitale, Milan Unit rappresenta un tentativo di rispondere alla crisi di senso, offrendosi quale “survival strategy” rispetto al progressivo avvento del digitale ed alla conseguente smaterializzazione dei corpi, a favore del virtuale.

Niente in Milan Unit sembra essere stato affidato al caso. Al tempo sì, ma non al caso. Esistono un ordine e una regola, sistematicamente applicati. Uno schema di etichette, colori e parole chiave che da una parte funzionano come cardini per una strategia di orientamento, categorie pre-individuali messe a disposizione di chi guarda ed è chiamato a farsi parte attiva del progetto, e dall’altra sembrano ricostruire gli stessi processi di pensiero che hanno guidato l’attività di catalogazione e conservazione di Fazel.

Da qui Milan Unit come opera aperta e da-aprire, con la volontà di riattivare un rapporto tra soggetto e oggetto che sia partecipato ed anche partecipativo, con la consapevolezza che “di fronte a un’immagine, infine, dobbiamo riconoscere con umiltà che essa probabilmente ci sopravvivrà, che siamo noi l’elemento fragile, passeggero, e che è l’immagine l’elemento futuro, l’elemento della durata. L’immagine ha spesso più memoria e più avvenire di colui che la guarda”

Vademecum

Milan Unit
Un’opera aperta di Ramak Fazel
Da mercoledì 20 settembre 2017 a venerdì 14 Settembre 2018
Inaugurazione: martedì 19 settembre 2017, dalle 18.00 alle 21.00
Un anno di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 19. Mattine e sabato su appuntamento.
Dove: VIASATERNA, Via Giacomo Leopardi 32, Milano, 02.36725378
www.viasaterna.com

Ultima modifica il Lunedì, 18 Settembre 2017 16:35

Banner  250x300.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio