160x142-banksySarzana.gif

Martedì, 02 Febbraio 2021 18:33

Palazzo Grassi riapre al pubblico con Henri Cartier-Bresson e Youssef Nabil

Scritto da 

Le mostre “Henri Cartier-Bresson. Le Grand Jeu” e “Youssef Nabil. Once Upon a Dream” saranno aperte al pubblico, dall’11 al 26 febbraio 2021, con ingresso gratuito per tutti

Henri Cartier-Bresson Dimanche sur les bords de Seine, France, 1938, épreuve gélatino-argentique de 1973  © Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos Henri Cartier-Bresson Dimanche sur les bords de Seine, France, 1938, épreuve gélatino-argentique de 1973 © Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos

VENEZIA - Palazzo Grassi – Punta della Dogana riapre al pubblico con le mostre, già in corso dall’11 luglio scorso, “Henri Cartier-Bresson. Le Grand Jeu” e “Youssef Nabil. Once Upon a Dream”, a partire da giovedì 11 febbraio e sino a venerdì 26 febbraio 2021.  In questi sei giorni le mostre potranno essere fruite dai visitatori gratuitamente. 

Il termine delle mostre, inizialmente previsto al 20 marzo 2021, è stato anticipato per permettere l’immediato avvio del disallestimento e il conseguente svolgimento degli interventi già preventivati di manutenzione straordinaria del Palazzo, così da garantire la riapertura degli spazi al pubblico in autunno con una nuova programmazione espositiva e allo stesso tempo facilitare i lavori di allestimento della mostra “Henri Cartier-Bresson. Le Grand Jeu” presso le sale della Bibliothèque nationale de France, sede della seconda tappa dell’esposizione.

Le mostre

Al primo piano l’opera di Henri Cartier-Bresson viene raccontata con modalità inedite. “Le Grand Jeu”, ideato e coordinato da Matthieu Humery e realizzato con la Bibliothèque nationale de France, in collaborazione con la Fondation Henri Cartier-Bresson, mette a confronto lo sguardo di cinque curatori d’eccezione, il collezionista François Pinault, la fotografa Annie Leibovitz, il regista Wim Wenders, lo scrittore Javier Cercas e la conservatrice e direttrice del dipartimento di Stampe e Fotografia della Bibliothèque nationale de France Sylvie Aubenas. Ciascuno di loro è stato chiamato a selezionare 50 immagini all’interno “Master Collection”, la raccolta di 385 fotografie messa a punto da Cartier-Bresson in persona nell’ambito di tutta la sua produzione.

Youssef Nabil è il protagonista della mostra al piano superiore che, attraverso la particolare tecnica di intervento pittorico sull’immagine fotografica e filmica, illustra un Egitto leggendario. L’esposizione, curata da Matthieu Humery e Jean-Jacques Aillagon, invita a ripercorrere la carriera dell’artista dai primi lavori video e fotografici, fino alle opere più recenti, seguendo un ritmo narrativo e trasognato, come in una fuga fantastica.

Le due esposizioni sono accompagnate dalla pubblicazione di un catalogo dedicato. “Henri Cartier-Bresson. Le Grand Jeu” è co-edito da Palazzo Grassi – Punta della Dogana, Marsilio Editore, Venezia e Bibliothèque nationale de France, “Youssef Nabil. Once Upon a Dream” è co-edito da Palazzo Grassi – Punta della Dogana e Marsilio Editore, Venezia, Editori. 

Modalità di accesso

Le modalità di accesso e la fruizione delle mostre saranno regolate garantendo massima sicurezza per lo staff di accoglienza e per i visitatori. È possibile prenotare la propria visita acquistando il biglietto online.

Per consentire una fruizione delle opere che sia il più possibile completa, il pubblico avrà a disposizione guide in formato digitale e cartaceo in italiano, inglese e francese.

Sul sito di Palazzo Grassi e sugli account social sono sempre a disposizione contenuti di approfondimento come interviste ai curatori o all’artista Youssef Nabil, visite guidate virtuali e focus tematici.

Ultima modifica il Martedì, 02 Febbraio 2021 18:35


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio