160x142-banksy-palermo.gif

Venerdì, 20 Novembre 2020 18:05

"Broken Nature”, la mostra di Triennale Milano arriva al Moma di New York

Scritto da 

Dal 21 novembre 2020 al 15 agosto 2021, le gallerie appena rinnovate del museo newyorkese ospiteranno 45 opere e progetti tra gli oltre 100 presentati originariamente a Milano nel 2019 per la XXII Esposizione Internazionale

NASA. Images of Change, Three Gorges Dam, central China. September 24, 1993 – August 22, 2016. Courtesy NASA, left photo: U.S. Geological Survey (USGS), Landsat Missions Gallery, U.S. Department of the Interior / USGS and NASA NASA. Images of Change, Three Gorges Dam, central China. September 24, 1993 – August 22, 2016. Courtesy NASA, left photo: U.S. Geological Survey (USGS), Landsat Missions Gallery, U.S. Department of the Interior / USGS and NASA

NEW YORK - Sbarca al Moma di New York  una versione della mostra tematica Broken Nature, prodotta da Triennale Milano, che apriva la XXII Esposizione Internazionale (1° marzo - 1° settembre 2019). Visitabile fino al 15 agosto 2021, l’esposizione presenta 45 opere e progetti tra gli oltre 100 presentati originariamente a Milano nel 2019. 

La mostra,  curata da Paola Antonelli, Senior Curator del Dipartimento di Architettura e Design e Direttore Ricerca e sviluppo del Moma, e da Anna Burckhardt, Assistente alla curatela del Dipartimento di Architettura e Design, esamina il concetto di "design ricostituente" attraverso una selezione di progetti, tra cui quelli di Mustafa Ali Faruki, Aki Inomata, Alex Goad, Julia Lohmann, Christien Meindertsma, Studio Swine e Kelly Jazvac. I lavori esposti al MoMA affrontano alcuni dei temi trattati nella mostra in Triennale e mettono in evidenza le relazioni che esistono tra designer, ingegneri, artisti e scienziati e i modi in cui queste comunità lavorano sinergicamente.

"Broken Nature, XXII Esposizione Internazionale di Triennale Milano,  - spiega Stefano Boeri, presidente di Triennale Milano - ha rappresentato un importante momento di riflessione su un tema cruciale: il rapporto tra uomo e ambiente e le possibili soluzioni che il mondo del progetto può offrire per rinsaldare tale rapporto oggi, purtroppo, compromesso. Dopo questa esperienza, Triennale ha confermato - attraverso le sue mostre e attività e nella definizione del tema della prossima Esposizione Internazionale del 2022 - il suo impegno nell'affrontare le grandi urgenze del contemporaneo. Siamo quindi felici che, grazie alla collaborazione e al dialogo con una importante istituzione a noi vicina come il MoMA, la riflessione teorica e il dibattito possano essere ulteriormente alimentati e rafforzati in continuità con quanto fatto fino a ora”.

Ultima modifica il Venerdì, 20 Novembre 2020 18:23


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio