BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Lunedì, 25 Maggio 2020 10:26

Firenze, “Inside Magritte” riparte dal 30 maggio a Santo Stefano al Ponte

Scritto da 

Dopo un’attenta sanificazione degli spazi e nuove regole per l’accesso che puntano alla completa sicurezza di tutti i visitatori, la mostra riapre i battenti con tante novità, con nuovi orari e biglietti ridotti per tutti

FIRENZE -  Dopo il successo ottenuto un anno fa a Milano, nei locali della Fabbrica del Vapore, e più recentemente a Firenze e Seoul, Inside Magritte torna alla Cattedrale dell’Immagine di Firenze dopo lo stop per l’emergenza Coronavirus. 

La mostra monografica digitale e multisensoriale dedicata all’artista belga, nasce con il supporto e la consulenza scientifica della Fondation Magritte di Bruxelles. In tale ambito si è definita l’intesa che ha portato Crossmedia Group, maggior produttore italiano di Digital Exhibition, all’acquisizione del copyright esclusivo di Inside Magritte, ottenuto da Hepco, per presentare un format espositivo sospeso tra il reale e l’immaginario.

Curato da Julie Waseige, storica dell’arte e già direttrice scientifica del Magritte Museum di Bruxelles, Inside Magritte è un itinerario in cui i protagonisti assoluti sono alcuni tra i quadri più iconici della pittura del Novecento: tra uomini in bombetta che galleggiano nei cieli delle metropoli, corpi umani con la testa di pesce e l’ambigua pipa-non-pipa (Ceci n’est pas une pipe).

Inside Magritte accompagnerà i visitatori della Cattedrale dell’Immagine, all’interno del complesso di Santo Stefano al Ponte, dal 30 maggio al 2 giugno 2020 e successivamente per tutti i week-end di giugno attraverso un percorso esperienziale multisensoriale, che in 35 minuti inviterà il visitatore a immergersi nell’universo surrealista con il suo linguaggio narrativo intenso ed evocativo. Illusione e allusione, coinvolgimento e emozione saranno gli strumenti per comprendere l’automatismo psichico puro teorizzato nel 1924 da André Breton nel Manifesto del Surrealismo, il modo più diretto per entrare in empatia coll’enigmatico mondo di René Magritte. 

L’artista fu chiamato anche le saboteur tranquille per la sua capacità di insinuare dubbi sul reale attraverso la rappresentazione del reale stesso. Scopo della sua arte era quello di mostrare il mistero e l’ignoto, di cui egli stesso diceva: “il suo significato è sconosciuto, poiché il significato della mente stessa è sconosciuto”.

Nuovi orari 

Inside Magritte sarà per il momento aperta in forma ridotta nei soli fine-settimana (ogni sabato e domenica, ma eccezionalmente per tutto il “ponte” del 2 giugno) con orario continuato dalle 10 alle 18 e ultimo accesso alle 17. Gli ingressi verranno gestiti per fasce orarie (dalle 10 alle 17 allo scoccare di ogni ora) per garantire il rispetto del numero massimo di 50 visitatori, che dovranno accedere obbligatoriamente indossando la mascherina e solo dopo la rilevazione della temperatura.

I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Queste le nuove tariffe:

Adulto:  € 10

Studente: € 8

Over 65: € 8

Bambino dai 5 ai 12 anni: € 6

Accompagnatore disabile: € 8 

Famiglia da 4: € 25

Famiglia da 5: € 30

Famiglia da 6: € 35

Gruppi: € 9.

www.insidemagritte.com

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 25 Maggio 2020 10:29


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio