IMG_4882.JPG

Venerdì, 11 Gennaio 2019 16:28

A Livorno gli straordinari scatti di Letizia Battaglia

Scritto da 

Dal 19 gennaio al 15 marzo 2019, i Granai di Villa Mimbelli -Museo Civico Giovanni Fattori ospitano la personale della grande fotografa palermitana, riconosciuta come una delle figure più importanti della fotografia contemporanea. Il titolo della mostra porta il suo stesso nome “Letizia Battaglia”

Ballo, Festa di Capodanno a Villa Airoldi, 1985 Ballo, Festa di Capodanno a Villa Airoldi, 1985

LIVORNO - La mostra “Letizia Battaglia” si colloca nell’ambito del progetto “Fotografia e Mondo del Lavoro“ che la Fondazione Carlo Laviosa sta portando avanti in condivisione con il Comune di Livorno.
Il percorso della mostra, su indicazione della stessa Battaglia, è costituito da cinquanta scatti in bianco e nero articolati, non tanto seguendo un ordine cronologico o tematico, ma piuttosto un filo conduttore tra l’atroce ed il bello come tracce degli archetipi che generano le azioni umane.

Il lavoro di Letizia Battaglia, una giovane di 83 anni, è stato spesso sommariamente etichettato come testimonianza sugli omicidi di mafia ma ciò è riduttivo - spiega Serafino Fasulo, curatore della mostra e Art Director della stessa Fondazione - Battaglia è stata sì una fotografa di trincea (nomen omen), ma ci ha illuminati ed arricchiti anche con la sua incessante ricerca della bellezza e della dignità: le sue foto restituiscono il pathos delle tragedie greche, il dolore ed il sublime".  “In questo momento Letizia più che fare fotografia divulga fotografia – ha sottolineato Fasulo -. L’abbiamo corteggiata per più di un anno e finalmente ci siamo riusciti a portarla nella nostra città offrendo un’occasione culturale di alto livello. La sua fotografia, come anche la mostra rivelerà,  è un grande affresco della sofferenza”.

In mostra, accanto agli scatti che testimoniano alcuni fatti salienti di cronaca italiana, c’è la Palermo popolare, ovvero ritratti di donne e bambini ma anche i ricevimenti mondani che restituiscono il fascino gattopardesco dell'aristocrazia siciliana.

L'esposizione è corredata da un catalogo con saggi critici di Andrea Dall’Asta SJ, Direttore della Galleria San Fedele di Milano, di Paola Tognon, Direttore Scientifico dei Musei Civici Livorno, di Serafino Fasulo, Direttore Artistico della Fondazione Carlo Laviosa. I proventi della pubblicazione, in vendita presso il bookshop del museo, saranno interamente utilizzati per il progetto “Fotografia e Mondo del Lavoro”.

La mostra verrà inaugurata sabato 19 gennaio alle ore 18.00.  Venerdì 18 gennaio, sempre alle ore 18, Letizia Battaglia incontrerà il pubblico presso il Museo della Città - Luogo Pio Arte Contemporanea, in piazza del Luogo Pio a Livorno. L’incontro, preceduto dai saluti istituzionali,  sarà condotto dal direttore Scientifico dei Musei Civici di Livorno, Paola Tognon, dal direttore artistico della Fondazione Carlo Laviosa, e da Serafino Fasulo, curatore della mostra. 

Vademecum

“Letizia Battaglia”
dal 19 gennaio al 15 marzo 2019
Museo Fattori, Granai di Villa Mimbelli,
via San Jacopo in Acquaviva 65 - Livorno,
venerdì-domenica ore 10.00/13.00 e 16.00/19.00,
ingresso Euro 5.00, gratuito per i ragazzi sotto i 14 anni,
visite guidate su prenotazione: www.museofattori.livorno.it
Catalogo:
“Letizia Battaglia”, AA VV, Pacini Editore




Ultima modifica il Venerdì, 11 Gennaio 2019 16:40



IMG_4884.JPG

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio