160x142-banksy-palermo.gif

Giovedì, 10 Marzo 2016 09:10

Le meraviglie quotidiane di Robert Doisneau all'Arengario di Monza

Scritto da 

L'esposizione propone un percorso di ottanta scatti, di cui cinquanta stampati direttamente dall’autore ed esposti per la prima volta in Italia

MONZA - Robert Doisneau, uno dei più grandi fotografi del Novecento, sarà protagonista della mostra ospitata dal 19 marzo al 3 luglio 2016 all’Arengario di Monza. Curata dall’Atelier Robert Doisneau e realizzata da Fratelli Alinari.Fondazione per la Storia della Fotografia, l’esposizione dal titolo Robert Doisneau. Le merveilleux quotidien, propone un percorso con 80 scatti originali realizzati durante la carriera del grande fotografo, a partire dalla prima fotografia scattata all’età di 17 anni, nel 1929, fino agli scatti del 1973, che videro protagonisti soggetti e luoghi delle banlieue parigine.
Narratore della vita quotidiana, il grande maestro è riuscito a immortalare e rendere eterni, attimi apparentemente ordinari, gesti della vita di tutti i giorni, compiuti con semplicità e naturalezza. Momenti che attraverso il suo sguardo si sono elevati fino a divenire unici e irripetibili.

Celebre è la dichiarazione di Doisneau, che sicuramente spiega la straordinarietà dei suoi scatti, “Quello che io cercavo di mostrare era un mondo dove mi sarei sentito bene, dove le persone sarebbero state gentili, dove avrei trovato la tenerezza che speravo di ricevere. Le mie foto erano come una prova che questo mondo può esistere”. Aggirandosi “là dove non c’è niente da vedere”, privilegiando i momenti furtivi, le piccolissime gioie illuminate dai raggi del sole sui marciapiedi delle città, Doisneau, attraverso il suo spirito indipendente e il suo atteggiamento “tenero” e “benevolo”, è riuscito a rendere emozionante la quotidianità, e iconiche le sue foto.
Doisneau ha realizzato durante la sua proficua carriera circa 450mila fotografie.

La mostra proposta all’Arengario può vantare la presenza di oltre cinquanta scatti stampati direttamente dall’autore ed esposti per la prima volta in Italia. Il percorso attraverso una serie di testi originali e un interessante video, sarà inoltre in grado di restituire, non solo l’immagine del fotografo, ma anche quella dell’uomo Robert Doisneau.

L’esposizione monzese è inoltre arricchita dalla presenza dello stesso modello della macchina fotografica - Rolleiflex Standard Alt - utilizzata da Doisneau per molti dei suoi lavori, proveniente dalle Raccolte Museali Fratelli Alinari di Firenze.
Piero Pozzi, fotografo e docente di fotografia presso il Politecnico di Milano, Facoltà del Design, sarà protagonista di una serie di incontri che permetteranno ai visitatori di approfondire l’opera di Doisneau e la storia della fotografia.

Vademecum

 

Robert Doisneau. Le merveilleux quotidien
Photographies© Atelier Robert Doisneau Arengario di Monza Piazza Roma – 20090 Monza 19 marzo – 3 luglio 2016
A cura di Atelier Robert Doisneau Francine Deroudille Annette Doisneau Realizzata da Fratelli Alinari. Fondazione per la Storia della Fotografia ViDi
In collaborazione con Comune di Monza Consulenza scientifica:Piero Pozzi
Orari Lunedì chiuso Martedì, mercoledì e venerdì: 10.00-13.00 / 14.00-19.00 Giovedì: 10.00-13.00 / 14.00-22.30 Sabato, domenica e festivi: 10.00-20.00
Biglietti Intero: 9,00 euro | Ridotto: 7,00 euro | Scuole: 5,00 euro Informazioni www.arengariomonzafoto.com | Tel +39 02 36638600

Ultima modifica il Giovedì, 10 Marzo 2016 09:10


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio