Stampa questa pagina
Martedì, 10 Maggio 2016 09:57

A chi parla l’arte contemporanea? la mostra a Palazzo Isimbardi di Milano

Scritto da 

La mostra è realizzata dalla Fondazione Giorgio Pardi e dall'Associazione cramum per dar voce ai migliori giovani artisti italiani affiancandoli ad artisti di fama internazionale

MILANO - Dall’11 al 20 maggio Palazzo Isimbardi di Milano ospita la mostra collettiva dal titolo A chi parla l’arte contemporanea?, fulcro del 4° premio cramum, parola latina che significa “crema” ovvero “la parte migliore del latte”. Il Premio cramum è stato ideato nel 2012 da Andi Kacziba e Sabino Maria Frassà proprio per sostenere i migliori giovani in Italia a prescindere dalla provenienza. 

In esposizione 25 opere che raccontano la difficoltà di comunicare in un mondo così pieno di informazione, difficoltà che aumenta quando si cerca di comunicare l’arte contemporanea. La mostra da voce ai migliori giovani artisti italiani affiancandoli ad artisti di fama internazionale: Ulla von Brandenburg, Szilárd Cseke, Emilio Isgrò, Andi Kacziba, Lin Ylin, Urs Luthi, Luigi Presicce, Laura de Santillana, Paolo Peroni, Francesca Piovesan. Al loro fianco i 10 artisti under 36 finalisti del premio che iniziano ora il loro percorso di crescita artistica con l’associazione cramum: Gianluca Brando, Gianni Colangelo, Max Coppeta, Flora Deborah, Donatella De Rosa, Isabella Fabbri, Matteo Fato, Fabrizio Milani, Giuliana Storino, Kwanghoo Han. Tra questi, il giorno dell’inaugurazione che si terrà il 10 maggio, la Giuria del Premio voterà il vincitore che avrà due anni per preparare la sua grande mostra personale a Milano.
“A chi parla l’arte contemporanea?” è realizzata grazie alla collaborazione tra l’associazione cramum, la Fondazione Giorgio Pardi e Città Metropolitana di Milano, Comune di Milano, Edicola Italiana, Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, Studio Museo Francesco Messina e Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano.
La mostra sarà accompagnata da un volume edito da SKIRA e curato da Sabino Maria Frassà, intitolo “A chi parla l’arte contemporanea?” che raccoglie oltre alle opere in mostra, interessanti riflessioni critiche di membri della Giuria come Nushin Elahi (curatrice dal Sud Africa), Katie Hill (Professoressa all’Università di Oxford), Angela Madesani (docente allo IED e BREA), Alba Solaro (giornalista) e Nicla Vassallo (filosofa dell’Università di Genova).

Vademecum

A CHI PARLA L’ARTE CONTEMPORANEA? 4° premio cramum
Palazzo Isimbardi,
Via Vivaio 1 Milano
Dal 11 al 20 maggio 2016
Tutti i giorni dalle 10 alle 18
Inaugurazione 10 maggio dalle 17:30 alle 20
www.cramum.it
La visita è gratuita

Ultima modifica il Martedì, 10 Maggio 2016 09:57
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)