160x142 2.jpg

Martedì, 19 Marzo 2019 12:52

Presentato il volume "La Galleria Borghese" edito da Treccani

Scritto da 

In edizione a tiratura limitata è il terzo della prestigiosa collana "Palazzi d'Italia" iniziata con il volume sul complesso architettonico del Quirinale e proseguita con la pubblicazione riservata al Vittoriale degli Italiani

Galleria Borghese, sala I, Antonio Canova, Paolina Borghese © Luciano Romano per l'Istituto della Enciclopedia Italiana/Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Galleria Borghese Galleria Borghese, sala I, Antonio Canova, Paolina Borghese © Luciano Romano per l'Istituto della Enciclopedia Italiana/Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Galleria Borghese

ROMA - Lunedì 18 marzo 2019 è stato presentato il volume "La Galleria Borghese" edito da Treccani. L’opera editoriale è stata illustrata dal Direttore generale della Galleria Borghese Anna Coliva e il Direttore generale dell'Istituto della Enciclopedia Italiana Massimo Bray. Sono intervenuti Marco Ruffini, Alessandro Zuccari e Luciano Romano, autore delle immagini fotografiche.

Celebre in particolare per la sua Pinacoteca, la Galleria fu progettata dall'architetto di fiducia del Papa e del Cardinale, Flaminio Ponzo, per essere un museo ma anche un luogo multifunzionale di cultura e di ispirazione: musica, una piccola biblioteca per gli studi, luoghi per la contemplazione di rare piante e animali, spazi dedicati alla tecnologia moderna dell'epoca, dagli automi a specchi, lenti e orologi unici e bizzarri, senza contare la parte agricola della Villa, la riserva del ghiaccio, il giardino zoologico e il Teatro dell'Universo.

Nel saggio di apertura Anna Coliva spiega:  "Quello di Villa Borghese fu un programma eccezionale, la cui coerenza e complessità tematica si manifestarono nell'assoluta originalità formale, non nei rimandi eruditi. La straordinarietà della visione non consisteva tanto nell'accordo tra i contenuti tematici delle sculture della collezione – che si dovevano risistemare secondo un nuovo ideale di linearità, chiarezza, allineamento – e quelli, anche molto ricercati, dei dipinti o tra questi e i fini celebrativi che vi erano sottesi; quanto piuttosto nel rapporto − formale, coloristico, materico, spaziale − con essi. È una visione d’insieme di assoluta originalità che investe ogni particolare."

"Dai tempi di Stendhal - aggiunge Massimo Bray - la Galleria Borghese ha consolidato la sua fama di luogo identitario della città di Roma: un luogo scrigno di tesori, che custodisce la bellezza e al tempo stesso la apre alla condivisione di quanti sanno riconoscerla."

Vademecum

Dati tecnici del volume:
edizione limitata e numerata
formato 23,5 x 31 com
pagine 408, fotografie 239

Galleria Borghese
Piazzale Scipione Borghese
Rome
tel +39 06 8413979
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica il Martedì, 19 Marzo 2019 13:11


300x250 2.jpg

Flash News

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio