160x142-banksySarzana.gif

Lunedì, 25 Gennaio 2021 16:51

IED Amaze Project, la mostra virtuale in 3D dedicata ai migliori progetti di tesi di design, moda, arti visive e comunicazione

Scritto da 

La gallery di contenuti offerti conta oltre 350 tra immagini, foto, render, modelli 3D ma anche sketch, tavole e bozzetti parte del making of di progetto, cui si aggiungono oltre 3 ore di contenuti video, da fruire in maniera immersiva

Gli interni dello yatch Dinasty_Interior e Product Design Gli interni dello yatch Dinasty_Interior e Product Design

ROMA -  IED Amaze Project è una mostra interamente virtuale e multi-piattaforma dedicata alle migliori tesi discusse nel 2020, fruibile via app dal 28 gennaio 2021 e, successivamente, negli spazi IED in VR con visori Oculus e attraverso uno specifico cabinato videogame. Si tratta di 30 progetti fferenti ai corsi triennali nelle aree del design, della moda, delle arti visive e della comunicazione, per un totale di oltre 100 neodiplomati IED.

A rendere possibile l’exhibition immersiva è l’arte generativa digitale, mediante il potente motore grafico Unreal Engine: accedendo all’app dal proprio smartphone, oppure indossando i visori che saranno resi disponibili nella sede di IED Milano o ancora vivendo l’esperienza nell’apposito cabinato site specific, si fa ingresso in un’ampia stanza delle meraviglie in 3D in cui - nelle sembianze di un avatar - ci si muove alla scoperta di un mondo di progetti e di giovani designer. Il viaggio è al tempo stesso guidato e libero: si può scegliere di seguire il percorso in una dimensione espositiva, articolata per progetti e accessibile attraverso menù rapidi; oppure di visitare il mondo tridimensionale attraverso un’intuitiva visita guidata touch; o ancora di muoversi con libertà nell’ambiente, immergendosi in un vero e proprio paesaggio virtuale

IED Amaze Project è un mondo interattivo gamificato, in cui l’arte generativa tridimensionale crea un ambiente cangiante e vivo intorno ai progetti presentati, in grado di far coesistere diverse nature progettuali in un medesimo contesto - racconta Giacomo Giannella, alumnus IED di CG Animation e co-fondatore con Giuliana Geronimo dello studio milanese Streamcolors, con cui IED ha collaborato per lo sviluppo e l’implementazione dell’exhibition. “L'esperienza è pensata per fornire diversi livelli di accesso: dalla rapida consultazione dei contenuti fino all'esperienza 3D di visita, che attraverso le due installazioni site specific esposte in IED (visori e cabinato videogame) andrà a completare quanto iniziato sull’app a casa propria”.

“Con Amaze Project IED prosegue e amplia quel processo di ricerca e sperimentazione di nuovi linguaggi già iniziata con successo lo scorso settembre attraverso Avant Défilé (mostra virtuale dei migliori progetti di tesi dell’area fashion) – commenta Alberico Guerzoni, Vicedirettore IED Milano-. Una spinta all’innovazione che andiamo ora ad estendere a tutti i corsi IED Milano, all’insegna di quella trasversalità che si fonda su una comune cultura del progetto, con l'obiettivo ultimo di creare un grande archivio digitale permanente delle tesi sviluppate dagli studenti, consultabile nel tempo”.

L’app IED Amaze Project è scaricabile gratuitamente dal 28 gennaio 2021 da GOOGLE PLAY e APPLE STORE. Per le successive modalità di fruizione immersiva nella sede IED di Milano, su appuntamento, consultare il sito ied.it.

Ultima modifica il Lunedì, 25 Gennaio 2021 17:08


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio