WEB-160x142.gif

Lunedì, 07 Gennaio 2019 12:05

Reggio Emilia. Il Sindaco di Luzzara emette l’ordinanza “anti-cattiveria”: le sanzioni sono culturali

Scritto da 

Ogni esibizione di cattiveria, rancore o rabbia, perpetrata verbalmente nei luoghi pubblici o ‘piazze virtuali’ dei social verrà “multata” con la lettura di alcuni libri o la visita di determinati luoghi o opere d'arte 

Conversione di San Paolo di Caravaggio nella Basilica di Santa Maria del Popolo a Roma Conversione di San Paolo di Caravaggio nella Basilica di Santa Maria del Popolo a Roma

REGGIO EMILIA - Nei giorni scorsi il sindaco di Luzzara, Andrea Costa, ha emesso un’ordinanza in cui vieta “l’esibizione di cattiveria, rancore o rabbia”, sia in luoghi pubblici che in piazze virtuali, come i social. Nell’Ordinanza il sindaco richiama  la Dichiarazione universale dei diritti umani che all’articolo 1 recita “Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza” e precisa che la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea proclama all’articolo 1 “La dignità umana è inviolabile. Essa deve essere rispettata e tutelata”; all’articolo 2 “Ogni individuo ha diritto alla vita”; e all’articolo 3 “Ogni individuo ha diritto alla propria integrità fisica e psichica”. 

La violazione del divieto - specifica l’ordinanza - dovrà essere segnalata “attraverso la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. fornendo le prove per quanto possibile della violazione”. Le sanzioni verranno comminate in base alla gravità della violazione e consisteranno nelle seguenti letture:

Costituzione della Repubblica Italiana; - ‘Il dizionario della lingua italiana’; ‘Se questo è un uomo’ di Primo Levi; ‘Il razzismo spiegato a mia figlia’ di Tahar Ben Jalloun; ‘Il buio oltre la siepe’ di Harper Lee; ‘Le memorie di Adriano’ di Marguerite Yourcenar; ‘Le città invisibili’ di Italo Calvino; ‘La solitudine dei numeri primi’ di Paolo Giordano’; ‘Il cane di terracotta’ di Andrea Camilleri; ‘Il presente non basta’ di Ivano Dionigi; ‘La linea d’ombra’ di Joseph Conrad; -

nella visione dei film:

‘La vita è bella’; ‘Inside Out’; ‘Philadelphia’; ‘Il dubbio’; ‘Quarto potere’; ‘Il caso Spotlight’; ‘Salvate il soldato Ryan’; 

nella visita dei seguenti luoghi: 

ossario di Solferino; campo di Fossoli; Grotta del vento; Complesso di Santo Stefano; Museo Cervi;

ammirare almeno due di queste opere:

Gruppo del Laocoonte presso i Musei Vaticani; Estasi di Santa Teresa presso la chiesa di Santa Maria della Vittoria a Roma; Discobolo al Museo nazionale romano di Palazzo Massimo a Roma; Pietà Rondanini al Castello Sforzesco di Milano; Conversione di San Paolo nella Basilica di Santa Maria del Popolo a Roma; Ciclo di affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova; -

assistere alla rappresentazione di alcune di queste opere: ‘Edipo Re’; ‘Medea’; ‘Sogno di una notte di mezza estate’; ‘Sei personaggi in cerca di autore’;

oppure nello svolgimento di almeno 10 ore di volontariato presso una delle associazioni iscritte all’Albo comunale del volontariato e operati sul territorio comunale. 

QUI il testo completo dell’ordinanza  

Ultima modifica il Lunedì, 07 Gennaio 2019 12:14


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio