Stampa questa pagina
Giovedì, 15 Febbraio 2018 11:34

Aquileia. La competenza del sito archeologico passa dallo Stato alla Regione FVG

Scritto da 

Firmato a Roma il rinnovo dell’accordo per la valorizzazione del patrimonio culturale della città con il ministro dei Beni Culturali Franceschini. Serracchiani: “un altissimo riconoscimento dell'autonomia e delle capacità gestionali della Regione anche in materia di beni culturali"

UDINE - "La competenza su una delle più importanti aree archeologiche d'Italia è stata trasferita dallo Stato al Friuli Venezia Giulia, attraverso un accordo che rappresenta un altissimo riconoscimento dell'autonomia e delle capacità gestionali della Regione anche in materia di beni culturali”. A renderlo noto è la presidente della regione, Debora Serracchiani, che il giorno 14 febbraio ha sottoscritto a Roma con il ministro ai Beni culturali Dario Franceschini il rinnovo dell'accordo per la valorizzazione del patrimonio culturale della città di Aquileia (Udine), la cui area archeologica è stata dichiarata patrimonio dell'Umanita' nel 1998 dall'Unesco.

Spiega dunque Serracchiani: “Si perfeziona un lungo e costruttivo dialogo tra la Regione e il Ministero che ha portato a un'operazione senza precedenti per le dimensioni complessive dei conferimenti. Dopo dieci anni di attività la Fondazione Aquileia e la Regione hanno meritato questo riconoscimento, a compimento di un percorso virtuoso che da qui in avanti potrà proseguire e accelerare, favorendo la crescita del sito e lo sviluppo complessivo del territorio. Ciò anche in virtù della possibilità di investire direttamente le entrate derivanti dai musei”

 

Ultima modifica il Giovedì, 15 Febbraio 2018 11:44
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)