WEB-160x142.gif

Mercoledì, 07 Dicembre 2016 14:52

Firenze. La Basilica di Santo Spirito s'illumina con "Dimora Luminosa"

Scritto da 

Quattrocento opere grafiche e disegni, realizzati da grafici, illustratori e creativi ma anche bambini, adolescenti e anziani dedicati al fiume Arno, saranno proiettati sulla facciata della chiesa nell'ambito del festival delle luci F-Light

FIRENZE -   Prende il via dall’8 dicembre fino all’8 gennaio 2017, nell'ambito del festival delle luci F-Light, "Dimora Luminosa" il concorso di idee per la realizzazione di opere visive organizzato dall'Istituto Europeo di Design di Firenze e da The Fake Factory.

''Il fiume: da Capo a Bocca, l'Arno e il suo percorso'' è il tema di questa quinta edizione, nella quale quattrocento grafiche e disegni dedicati al fiume Arno saranno proiettati sulla facciata della basilica di Santo Spirito. Il fiume, l’Arno e il suo scorrere sono parte fondamentale per chi vive le sue sponde, in questo periodo ricordato per i cinquanta anni dall’Alluvione, ma anche e soprattutto fonte di vita e, simbolicamente, di futuro. I disegni sono stati realizzati da grafici, illustratori e creativi, ma anche bambini, adolescenti e anziani che si sono cimentati in questa sfida. 

Lunedì 12 dicembre alle ore 19.00 ci sarà l’inaugurazione ufficiale nella quale si esibirà, in una performance live tra writing e illustrazione, l'artista e calligrafo milanese Luca Barcellona. 

Le proiezioni che illumineranno la basilica avranno luogo ogni sera dalle 19.00 fino a mezzanotte. Tra le grafiche selezionate sia disegni statici che immagini in movimento, che si susseguiranno a intervalli di circa 10/20 secondi trasformando la basilica in un'enorme tela bianca. Tra le grafiche pervenute anche una con Roberto Benigni e Dante Alighieri che dialogo sullo sfondo della basilica.  

“Quest'anno il progetto avrà un degno inizio con la presenza di Luca Barcellona, la cui arte e creatività hanno sempre esaltato il segno. Noi speriamo che la bellissima facciata della chiesa sia sempre luogo dove potersi esprimere, come metafora di una città che nella bellezza lasci la possibilità ai creativi di guardare il futuro." - ha dichiarato Alessandro Colombo, direttore di Ied Firenze. 

Ultima modifica il Mercoledì, 07 Dicembre 2016 16:02


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio