160x142-banksySarzana.gif

Giovedì, 21 Luglio 2016 10:47

Sicilia. Da Warhol a Banksy, a Capo D'Orlando la mostra "Popism"

Scritto da 

Fino all'11 settembre oltre 100 opere provenienti da famose collezioni private di tutto il mondo documentano il percorso innovativo che dalla Pop Art ha portato alla nascita della Street Art

CAPO D’ORLANDO (MESSINA) - Lo Spazio LOC di Capo D’Orlando ospita dal 20 luglio all’11 settembre “Popism. Da Warhol a Banksy”, una mostra a cura di Giuseppe Stagnitta, Julie Kogler e Giancarlo Carpi, che attraverso oltre 100, opere provenienti da famose collezioni private di tutto il mondo, documenta il percorso innovativo che dalla Pop Art, evolvendosi in Graffissimo e Pop Surrealism, ha portato alla nascita di una vera e propria controcultura, ovvero la Street Art.

Come è noto infatti la Pop Art, a partire dagli anni ’50 si è rivelata una vera e propria rivoluzione che ha influenzato ampiamente l’immagine, il costume, la pubblicità e innumerevoli aspetti della vita moderna. Nata in Inghilterra con Richard Hamilton, diventa popolare negli Stati Uniti grazie alla grande forza comunicativa di Andy Warhol, per poi arrivare in strada con Keith Haring e Basquiat. 

La Pop Art si diffonde velocemente arrivando fino in Italia, dove però l’approccio degli artisti a questa corrente si rivela attraverso una modalità più intellettuale, ma anche più umana con artisti come Mario Schifano o Tano Festa

Si sviluppa successivamente in tutto il mondo, trasformandosi e evolvendosi. Emblematico il Superflat del giapponese Tarashi Murakami. Tra le varie strade percorse dagli artisti figli dell'esperienza Pop, ricordiamo il portoghese Vhils e lo spagnolo Okuda, passando poi al Pop Surrealism di Mark Ryden, Ron English e Nicola Verlato fino ad arrivare a Shepard Faray e soprattutto a Banksy, writer inglese e uno dei maggiori esponenti della street art, che crea un nuovo modo di fare e vivere l'arte rivoluzionandola totalmente. Di Banksy la mostra ospita ben cinque opere. 

Questi gli artisti in esposizione: ANDY WARHOL | ROY LICHTENSTEIN | ROBERT RAUSCHENBERG | MIMMO ROTELLA | MARIO SCHIFANO | SERGIO LOMBARDO | RENATO MAMBOR | TANO FESTA | MARK KOSTABI | STEVE KAUFMAN | DOZE GREEN | KEITH HARING | JEAN-MICHEL BASQUIAT | RAMMELLZEE | JON ONE | RAE MARTINI | BO130 | ATOMO | TAKASHI MURAKAMI | YASUMASA MORIMURA | YOSHITOMO NARA | TOMOKO NAGAO | KATJA TUKIAINEN | MARK RYDEN | MARION PECK | RON ENGLISH | NICOLA VERLATO | FULVIO DI PIAZZA | ELIO VARUNA | ANTHONY AUSGANG | DOMENICO PELLEGRINO | MAX FERRIGNO | GABRIELS | THE LONDON POLICE | FLYING FORTRESS | BORIS HOPPEK | MICROBO | INVADER | BROS | ERICAILCANE | OKUDA | ROSH333 | BORONDO | JBROCK | LUCAMALEONTE | MONEYLESS | ZED1  

Vademecum

Popism. Da Warhol a Banksy
SPAZIO LOC
Via Del Fanciullo 2 (98071)
+39 , +39 (fax), +39
orari: 10,00-13,00 | 18,00 - 22,00 | tutti i giorni aperto
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: 5 euro
web: www.emergencefestival.com

Ultima modifica il Giovedì, 21 Luglio 2016 11:04


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio