160x142-banksy-palermo.gif

Giovedì, 21 Luglio 2016 16:09

Fotografia. “L’ultima spiaggia” di Daniele Cametti Aspri approda in Russia

Scritto da 

L’ultimo lavoro del fotografo romano su Capocotta ospite alla Exhibition Hall, Gelendzhik (Russia) per un progetto fotografico di confronto tra culture diverse dal titolo “Riviera”

ROMA - La fotografia italiana approda in Russia con Daniele Cametti Aspri, che dopo gli ottimi riscontri ottenuti all’ultima edizione del MIA Photo Fair di Milano e, recentemente, nei festival di fotografia italiani, tra cui Fotografia Europea e FotoLeggendo, volge la sua attenzione oltre i confini del nostro Paese.
Dal 23 Luglio al 13 Agosto 2016, infatti, i suoi lavori dedicati alla spiaggia di Capocotta, accomunati sotto il titolo “L’ultima spiaggia”, saranno esposti a Gelendzhik (Russia) nell’ambito del progetto di confronto fotografico internazionale “Riviera” sul tema del vivere il mare.
Sono stati invitati a partecipare sei fotografi, tre italiani e tre russi, per raccontare il mare e il rapporto con l’uomo e la società. Tra loro, Daniele Cametti Aspri, che partecipa con “L’ultima spiaggia”, un lavoro che è la summa di tanti suoi scatti realizzati a Capocotta, un tratto di costa italiana, riserva naturale del litorale romano.
“L’ultima spiaggia” è infatti il reportage intimo di un luogo che, da territorio personale, diventa simbolo di un ideale.
Negli anni Ottanta l’autore approda qui per la prima volta: quel giorno ne assapora subito il senso profondo, provando attrazione mista a timore dell’eccesso. Vent’anni dopo, il ritorno. Cametti Aspri trova una Capocotta ridimensionata nei suoi eccessi, ma dall’essenza immutata.

“Questa importante occasione di partecipazione ad un progetto internazionale credo sia un ottimo spunto sia per raccontare qualcosa della fotografia italiana emergente al di fuori dei nostri confini,  sia per ragionare sulle differenze tra le culture, che alla fine trovano il loro punto di contatto proprio nell’uomo e nel suo grande desiderio vivere e condividere - commenta Daniele Cametti Aspri. - Così, come alla fine del mio racconto, Capocotta non perde del tutto la sua intrinseca dimensione umana, anzi diventa “l’ultima spiaggia” di una battaglia per la civiltà, allo stesso modo questo confronto fotografico a Gelendzhik spero potrà portare ad una riflessione nuova su temi come la condivisione e il rispetto delle diversità che ci devono qualificare come uomini nel nostro tempo.”

Vademecum

“Riviera” - Un progetto fotografico congiunto Russia - Italia
Dal 23 Luglio (Vernissage) al 13 Agosto 2016
Exhibition Hall - 353460, st. Ostrowski 6, Gelendzhik - Regione di Krasnodar (Russia)
Telefono / Fax: (86141) 3-32-98, 3-34-95


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio