160x142-banksy-palermo.gif

Giovedì, 03 Dicembre 2020 11:34

"Arscode", il gioco dell’arte che fa diventare tutti collezionisti

Scritto da 

Un gioco da tavolo disponibile da dicembre 2020, nato dall’idea di Diego Santamaria. L’obiettivo è quello di creare la migliore collezione di arte con un mazzo di carte

ROMA - Si presenta come un gioco da tavolo semplice, immediato e snello, ma con il duplice scopo di far divertire e di essere allo stesso tempo “didattico”, permettendo di conoscere nuovi artisti e scoprire i meccanismi che regolano il sistema dell’arte.

Il progetto è stato ideato nel 2017, ma perfezionato durante lo scorso lockdown, da Diego Santamaria, fondatore della casa editrice Vanillaedizioni e di Espoarte Contemporary Art Magazine. Si tratta di un gioco di carte attraverso le quali ogni giocatore dovrà creare la “migliore” collezione d’arte, quella di maggior valore rispetto agli altri. La novità assoluta è che gli artisti protagonisti non sono quelli storicizzati bensì i contemporanei.

Come spiegato sul sito, Arscode è “giocabile ovunque con il solo mazzo di carte (gli accessori, come le monete, sono prescindibili, bastano un foglio su cui scrivere e una penna). E con espansioni, carte speciali ed edizioni deluxe che si aggiungeranno nel corso del tempo, per renderlo sempre più vivo, aggiornato e da collezione!”

Si può giocare in modalità normale e in modalità avanzata (o torneo) con 3 livelli di obiettivi secondari da raggiungere, “consentendo ai giocatori più esperti un approccio al gioco più strategico, con trucchi e segreti celati”.

Come funziona il gioco 

Le 144 carte incluse nella versione base sono suddivise in 84 carte opere (ognuna dedicata a un’opera d’arte contemporanea), 48 carte azione di cui 23 Personaggi (in pratica, tutti gli artefici del sistema dell’arte sono qui rappresentati), 23 Eventi (situazioni, eventi, imprevisti e colpi di fortuna che decidono le sorti della collezione di ogni giocatore) e 2 Aste (carte interattive che mettono in gioco tutti i giocatori) e 12 carte dotazione (6 Carte Round-svolgimento del gioco/Carta dei Punteggi + 6 Carte degli Obiettivi secondari (diversi per ogni giocatore) / Carta Magica con vantaggi particolari utilizzabile solo una volta).

Come nella vita dei collezionisti, i giocatori avranno l’opportunità di assistere a particolari eventi e incontrare tanti personaggi che influenzeranno il risultato della loro attività. Questo grazie alle carte azione che ogni giocatore dovrà pescare dal mazzo ed eseguire, dandone lettura a tutti. 

Insomma, oltre che un gioco Arcode è un vero  progetto culturale di diffusione dell’arte contemporanea.

Questi gli artisti coinvolti: Guido Airoldi, Giorgio Bormida, Matthias Brandes, Elisa Cella, Andrea Cereda, Andrea Chiesi, Antonella Cinelli, Davide Coltro, Vania Comoretti, Carolina Corno, Vanni Cuoghi, Carlo D’Orta, Max Farina, Marica Fasoli, Manuel Felisi, Jernej Forbici, Ilaria Gasparroni, Roberto Ghezzi, Fabio Giampietro, Claudia Giraudo, Federica Gonnelli, Fosco Grisendi, Carla Iacono, Julian T., Nataly Maier, Angelo Marinelli, Vincenzo Marsiglia, Mr. Savethewall, Barbara Nati, Nerosunero, Jasmine Pignatelli, Carlo Pizzichini, Melissa Provezza, Lorenzo Puglisi, Tobia Ravà, Lucrezia Roda, Elisa Rossi, Ersilia Sarrecchia, Tina Sgrò, Giorgio Tentolini, Samantha Torrisi, Marika Vicari.

ARSCODE – il gioco dell’arte
Autore: Diego Santamaria
Progettazione: Diego Santamaria
Art Direction: Elena Borneto
Supervisione: Livia Savorelli
Editore: Vanillaedizioni
Prezzo: 30 euro
Contenuto della confezione:
- Il Libro che include il regolamento, la riproduzione fotografica delle 84 opere inserite nel gioco e la presentazione dei 42 artisti che le hanno realizzate.
- 144 carte suddivise in:
84 Carte Opera di 42 artisti
48 Carte Azione con eventi e personaggi
6 Magic Card + Promemoria Round
(le modalità di gioco ad ogni turno)
6 Carte dei Punteggi + Obiettivi Secondari
- Monete e Punti Extra
Info: www.arscode.it

 

Ultima modifica il Giovedì, 03 Dicembre 2020 11:44


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio