WEB-160x142.gif

Venerdì, 23 Agosto 2019 10:48

Archeologia. In Galilea trovata chiesa bizantina sopra quella che potrebbe essere la casa degli apostoli Pietro e Andrea

Scritto da 

Il ritrovamento è avvenuto sulle rive del Lago di Tiberiade. A riferirlo il sitoIsraele.net che cita a tal proposito la stampa israeliana (Times of Israel)

Pavimentazione a mosaico della chiesa di epoca bizantina di El-Araj Pavimentazione a mosaico della chiesa di epoca bizantina di El-Araj

GERUSALEMME -  Un recente scavo condotto in Galilea ha portato alla scoperta di una chiesa bizantina, che secondo alcune ipotesi, sorgerebbe sopra la casa degli apostoli Pietroe Andrea. 

Mordechai Aviam, professore del Kinneret  Academic College e direttore della missione archeologica, spiega che gli scavi confermano l'ipotesi che la cittadina di El-Araj corrisponderebbe al sito diBetsaida, il villaggio di pescatori dove nacquero Pietro e suofratello Andrea secondo il Vangelo di Giovanni. 

“La chiesa bizantina - aggiunge Aviam è stata trovata vicino ai resti di un insediamento di epoca romana corrispondente alla posizione di Betsaida per come è descritta dallo storico ebreo-romano del I secolo e.v. Giuseppe Flavio”.

“Finora  - ha detto  l’archeologo alla AFP - abbiamo scavato un po’ meno di un terzo dell’edificio, ma è una chiesa e questo è certo  La pianta è quella di una chiesa, le date sono bizantine, i pavimenti a mosaico sono tipici, così come il perimetro del coro. Tra Cafarnao e Kursi c’è un solo posto dove è stata descritta una chiesa dal visitatore nell’VIII secolo, ed è questa: l’abbiamo scoperta”. 

El-Araj, noto in ebraico come Beit Habeck, non è l’unico sito candidato come il luogo dove sorgeva l’enigmatica Betsaida, lo è anche  E-Tell,  in cui si scava dal 1987 e dove sono state rinvenuteimportanti fortificazioni del IX secolo, case di epoca romana con attrezzature da pesca e i resti di quello che potrebbe essere un tempio romano. 

Aviam è comunque convinto che lui e il suo team internazionale stiano scavando nel posto giusto. Si tratta di un villaggio romano - afferma Aviam -  "sono state ritrovate ceramiche, monete, anche vasi di pietra che sono tipici della vita ebraica del primo secolo".  Secondo Aviam El-Araj è  quindi un candidato  migliore come Bethsaida di E-Tell e gli ultimi ritrovamenti ne sarebbero la prova. 

Ultima modifica il Domenica, 01 Settembre 2019 19:46


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio