WEB-160x142.gif

Lunedì, 17 Giugno 2019 16:59

Mibac. Autonomia musei, a rischio quattro siti. La preoccupazione di Italia Nostra

Scritto da 

Nei giorni scorsi è stata diffusa la notizia secondo la quale, in base a quanto emerso dal dal nuovo Regolamento organizzativo del Ministero, Appia antica e Villa Giulia a Roma, Castello di Miramare a Trieste e Galleria dell'Accademia a Firenze potrebbero perdere la loro autonomia di musei speciali

Parco Appia Antica Parco Appia Antica

ROMA - La riorganizzazione del MIBAC passa anche attraverso la soppressione degli Istituti autonomi del Parco Archeologico dell’Appia Antica, del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, della Galleria dell’Accademia di Firenze e del Castello di Miramare di Trieste. Questa sembra infatti una delle novità emerse dal  nuovo Regolamento organizzativo del ministero dei Beni e delle Attività culturali voluto dal ministro Alberto Bonisoli, al momento al vaglio del Mef e dunque non ancora definitivo.  Novità che andrebbero a modificare l'impianto dato dall'ex ministro Dario Franceschini proprio nella parte che riguarda i Musei, togliendo i quattro siti dalla lista degli istituti di rilevante interesse nazionale dotati di autonomia speciale. 

A tal proposito Italia Nostra e l’Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli hanno espresso una profonda preoccupazione.  Si legge in una nota congiunta a firma di Mariarita Signorini, Presidente Nazionale Italia Nostra, e Rita Paris, Presidente Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli: “Tale previsione, contenuta nella bozza di DPCM sulla riorganizzazione del Ministero, appare sostanzialmente priva di una meditata valutazione della riforma attuata dal precedente Ministro sull’intero assetto organizzativo delle Soprintendenze uniche, dei Poli Museali e degli Istituti autonomi".  

Nella bozza manca anche ogni puntuale riferimento circa la futura destinazione di questi Istituti e questo - sottolinea la nota - “crea ulteriori elementi di forte preoccupazione e perplessità”. “Entrare a gamba tesa nella organizzazione di settori così delicati e rilevanti - si legge ancora -  sacrificando la cura e la valorizzazione del patrimonio culturale del Paese, non può che comportare ulteriori forti scompensi. Italia Nostra e l’Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli si appellano al Ministro affinché ascolti le Associazione e i lavoratori”. 

Ciò che le due associazioni chiedono al Ministro Bonisoli è  di voler  approfondire la questione, riconsiderando l’ipotesi e fornendo spiegazioni su quanto si è appreso “al fine di evitare che decisioni così importanti creino ulteriori irreversibili danni alla tutela di un patrimonio di rilevanza internazionale, già fortemente danneggiato, nell’immagine, dalle notizie riportate dalla stampa: beni di fatto declassati, ignorando secoli di storia e di impegno, trattati alla stregua di merce a cui si è tolta la dignità che meritano”.

Ultima modifica il Martedì, 18 Giugno 2019 10:53


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio