160x142 2.jpg

Sabato, 25 Maggio 2019 16:06

A Roma spunta una splendida testa in marmo bianco di età imperiale

Scritto da 

Durante lo scavo archeologico in via Alessandrina gli archeologi della Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali hanno trovato una testa di una statua in perfette condizioni di conservazione

ROMA - Nella mattina di venerdì’ 24 maggio, gli archeologi della Sovrintendenza, che stavano lavorando agli scavi in Via Alessandrina, si sono ritrovati davanti a una “bella sorpresa”:  una testa di statua in marmo bianco di età imperiale, in ottime condizioni di conservazione, riconducibile a una divinità e databile in un periodo compreso tra  il I e il II secolo d.C.

Il Vicesindaco e assessore alla Crescita Culturale, Luca Bergamo, è stato il primo a darne notizia sulla sua pagina Facebook, scrivendo: “È appena emersa dagli scavi di via Alessandrina questa bellissima testa. Ringrazio la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali che cura gli scavi.  Presto daremo informazioni più accurate, intanto le diamo un caldo benvenuto nel patrimonio di Roma”. 

Successivamente è seguita una nota della Sovrintendenza capitolina, nella quale si legge: “Questa mattina i nostri archeologi impegnati nello scavo di via Alessandrina, hanno ritrovato una testa di statua in marmo bianco di età imperiale, di dimensioni di poco maggiori del vero e in ottime condizioni di conservazione. Per le sue caratteristiche iconografiche potrebbe rappresentare una divinità. La Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali - continua la nota -  grazie a un atto di mecenatismo del Ministero della Cultura dello Stato dell’Azerbaijan, che ha donato un milione di euro, ha avviato lo scavo e la conseguente eliminazione del tratto iniziale settentrionale di via Alessandrina. La rimozione del segmento stradale, per circa una trentina di metri di lunghezza, permetterà di porre in comunicazione, anche visiva, il settore centrale della piazza del Foro di Traiano con il portico orientale del complesso e l’emiciclo dei Mercati di Traiano. Sarà dunque possibile apprezzare la reale, originaria estensione di questa parte del Foro e coglierne l’intera ampiezza da via dei Fori Imperiali sino alle pendici del Quirinale. La via Alessandrina costituisce la testimonianza superstite dell’esteso quartiere creatosi, a partire dal XVI secolo, nell'area dei Fori Imperiali e completamente distrutto per l’apertura di via dell’Impero, inaugurata nel 1932, ora via dei Fori Imperiali” - conclude il comunicato.

Anche la Sindaca Virginia Raggi, sempre su Facebook ha commentato: "Roma sorprende e ci regala emozioni ogni giorno. Questa mattina gli archeologi della Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali, che ringrazio, hanno ritrovato durante gli scavi in via Alessandrina una testa di statua in marmo bianco di età imperiale in ottime condizioni di conservazione. Forse raffigurante una divinità...Una meraviglia".

Foto Sovrintendenza capitolina

Ultima modifica il Sabato, 25 Maggio 2019 16:15


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio