WEB-160x142.gif

Martedì, 21 Maggio 2019 14:38

Uffizi, nuovo allestimento per la Sala del “Rinascimento nordico”

Scritto da 

Lo spazio accoglie 9 dipinti aggiuntivi rispetto ai 14 già esposti. In mostra anche  “Adamo e Eva” del tedesco Hans  Baldung detto Grien, da 10 anni conservato in deposito e ora in dialogo con l’opera omonima di Lukas Cranach il Vecchio

“Adamo e Eva” di  Hans  Baldung detto Grien - “Adamo e Eva” di Lukas Cranach il Vecchio “Adamo e Eva” di Hans Baldung detto Grien - “Adamo e Eva” di Lukas Cranach il Vecchio

FIRENZE - Nuovo allestimento per la Sala 45 della Galleria degli Uffizi, dedicata alRinascimento nordico”.  Oltre ad essere esposti 9 nuovi dipinti rispetto ai 14 già presenti, la Sala accoglie ora anche una tela proveniente dai depositi. Si tratta di “Adamo e Eva” del tedesco Hans  Baldung detto Grien collocata a fianco del dipinto dello stesso soggetto di Lukas Cranach il Vecchio.

"Dopo molti anni gli splendidi Adamo ed Eva di Hans  Baldung tornano a farsi ammirare dai visitatori - spiega il direttore  delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt - rispecchiandosi negli  stessi personaggi dipinti da Cranach il Vecchio. Così rinasce un  suggestivo confronto artistico e visivo, voluto per la prima volta  dallo storico direttore Roberto Salvini”. “Inoltre - continua Schmidt - la Sala del  Rinascimento del Nord risulta ora valorizzata da 9 opere in più  rispetto al passato, e tutti i nostri capolavori di Dürer hanno  finalmente lo spazio che spettava loro in galleria". 

La sala ospita tele di maestri tedeschi e fiamminghi dalla fine del  '400 alla prima metà del '500.  Vi sono i noti ritratti di  Martin Lutero, quello con la moglie Katharina von Bora e quello con  Filippo Melantone, realizzati sempre da Cranach, e tutte le tele di  proprietà degli Uffizi del grande artista tedesco Albrecht  Dürer, del quale lo stesso Baldung Grien fu allievo: dal San GiacomoApostolo al San Filippo Apostolo, dalla Madonna con Bambino, al Ritratto  del Padre, alla  celebre Adorazione dei Magi.  In precedenza, solo la  Madonna e l'Adorazione erano esposti nel museo.      

Come per le due coppie di Adamo ed Eva, anche quest'ultimo  dipinto di Dürer è stato messo a confronto con un'Adorazione realizzata da un  altro maestro dello stesso periodo storico: quella  dell'olandese Gerard David, finora non esposta. 

Ultima modifica il Martedì, 21 Maggio 2019 14:48


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio