Stampa questa pagina
Venerdì, 15 Febbraio 2019 10:10

A Zeffirelli, Aceves e Anadol i premi alla carriera della sezione Arte di Florence Biennale

Scritto da 

La Direzione artistica della Mostra Internazionale di Arte Contemporanea e Design, annuncia la lista dei premiati della XII edizione che si svolgerà dal 18 al 27 ottobre 2019 nel Padiglione Spadolini della Fortezza da Basso di Firenze

FIRENZE - I tre premi “Lorenzo il Magnifico alla carriera” dell’edizione 2019 di Florence Biennale andranno al regista e sceneggiatore fiorentino Franco Zeffirelli, allo scultore messicano Gustavo Aceves e al media artist turco Refik Anadol.

Tra gli artisti premiati in passato, solo per citare alcuni nomi, figurano Marina Abramović, David Hockney, Christo & Jeanne-Claude, Gilbert & George e Anish Kapoor.

Il Premio internazionale “Lorenzo il Magnifico” alla carriera al Maestro Franco Zeffirelli - consegnato lo scorso 21 settembre nella sede della Fondazione che porta il suo nome, a Firenze – è stato conferito “per lo straordinario contributo alle arti sceniche, alle arti visive, e all’arte cinematografica, con cui ha dato lustro a Firenze e incantato il mondo intero. Attraverso opere di grande forza evocativa, permeate di  bellezza e armonia, Franco Zeffirelli ha meravigliosamente realizzato la sintesi fra le arti distinguendosi quale artefice di un fare ad arte senza limiti. Tutto ciò reinterpretando magistralmente l’eredità di Leonardo da Vinci, che appartiene alla sua cultura d’origine, e coinvolgendo talenti d’eccezione sulla scena internazionale nella genialità del suo eccelso processo creativo”. 

In occasione della sua premiazione alla Florence Biennale, la Fondazione Zeffirelli esporrà un’anteprima di fotografie, memorabilia e bozzetti del grande regista, sceneggiatore nonché creatore di scenografie e costumi – così come lo è stato Leonardo alla corte di Gian Galeazzo Sforza e successivamente a quella di Isabella d’Este-Gonzaga a Marmirolo. Sarà inoltre offerto l’ingresso ridotto alla Fondazione Zeffirelli per tutti gli artisti e i visitatori della Florence Biennale.

All’artista messicano naturalizzato italiano Gustavo Aceves il Premio “Lorenzo il Magnifico” alla carriera per la scultura andrà  “per aver magistralmente rappresentato, attraverso la scultura, frammenti di storia dell’umanità che evocano valori di civiltà e al tempo stesso veicolano un monito a non ripetere gli orrori verificatisi nella storia dell’Umanità e delle sue migrazioni”

L’artista interverrà alla Florence Biennale, dove esporrà uno dei quattro cavalli monumentali del progetto work-in-progress “Lapidarium – per superare i confini”, che prevede la realizzazione di cento cavalli monumentali. Dopo aver varcato l’Arco di Costantino e la Porta di Brandeburgo, il progetto approderà a Firenze, nel cortile della Fortezza da Basso, che  ospiterà il grande Cavallo fuso in bronzo bianco e posizionato su una sequenza calibrata di undici blocchi della nobile breccia medicea a simboleggiare il Mare Nostrum. Oltre a raccogliere l’eredità millenaria di culture distanti, i Cavalli di Aceves sono realizzati sperimentando materiali e processi diversi, che conferiscono loro valenza simbolica e rimandano al progetto di monumento equestre in onore di Francesco Sforza, commissionato a Leonardo da Ludovico “il Moro”, ma mai realizzato, di cui rimangono però i disegni.

Infine, all’artista turco naturalizzato americano Refik Anadol, il Premio “Lorenzo il Magnifico” alla Carriera per l’installazione d’arte e le nuove tecnologie andrà “in virtù della sua opera straordinariamente innovativa, che trae origine da un processo creativo improntato alla sperimentazione, combinando nuovi media, performance, arti visive e architetture”. Quale “inventore” del nostro tempo, Refik Anadol coniuga visibile e invisibile, arte e neuroscienze, onorando così anch’egli l’eredità di Leonardo: infatti Anadol sarà presente alla manifestazione, dove esporrà Melting Memories, un’installazione d’arte che, attraverso l’esperienza sensoriale, innesca la percezione estetica dissolvendo ogni possibile barriera all’immaginazione dell’osservatore.

I due speciali “Premi Lorenzo il Magnifico” del Presidente  saranno assegnati all’americano Anthony Howe e al macedone Mice Jankulovski. 

Vademecum

FLORENCE BIENNALE
Mostra Internazionale di Arte Contemporanea + Design
18-27 ottobre 2019
Padiglione Spadolini | Fortezza da Basso |
Via delle Porte Nuove, 10
Firenze
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. +39.055.3249173
www.florencebiennale.org
Facebook:@FLRbiennale
Instagram:@florencebiennale

 

Ultima modifica il Venerdì, 15 Febbraio 2019 10:28
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)