160x142 2.jpg

Giovedì, 14 Febbraio 2019 16:42

Roma. A Casal de' Pazzi un nuovo murale firmato dallo street artist Jerico. Immagini

Scritto da 

L’opera è stata realizzata grazie a un bando pubblico, diffuso da Zetema, e alle donazioni in denaro che dal 2016 il pubblico può effettuare attraverso i raccoglitori situati negli 8 Musei civici gratuiti

ROMA - E’ stato inaugurato il 14 febbraio un nuovo murale a Casal de' Pazzi dello street artist Jerico Cabrerà Carandang, dedicato all'antico fiume che una volta scorreva proprio oggi sorge il Museo di Casal de' Pazzi. 

Il murale dal titolo “Riflessi”, realizzato su un lato perimetrale esterno del Museo, ricostruisce in maniera visionaria l'ambientazione naturalistica pre-esistente alla struttura museale, al cui interno sono conservate le zanne di un “elefante antico” ritrovato in zona.  Il sito di Casal de’ Pazzi è quindi entrato nell’immaginario collettivo come un luogo “preistorico”. L’intervento artistico di Jerico è quindi altamente simbolico e inoltre si inserisce in un  contesto territoriale che si sta caratterizzando anche per le proposte artistiche di questo genere. 

Il murale è stato realizzato tramite un bando pubblico, diffuso da Zetema Progetto Cultura su incarico della Sovrintendenza Capitolina. L’intervento rientra nei progetti di valorizzazione del patrimonio museale, archeologico e storico-artistico di Roma Capitale realizzati grazie alle piccole donazioni in denaro, che dal 2016 il pubblico può effettuare attraverso appositi raccoglitori situati negli 8 Musei Civici gratuiti (Museo Napoleonico, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, Museo Pietro Canonica, Museo delle Mura, Museo di Casal de' Pazzi, Villa di Massenzio, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina). Con i fondi raccolti nel 2017 e nel 2018, partiranno altri nuovi progetti che riguarderanno anzitutto interventi permanenti di miglioria e di valorizzazione degli ambienti museali. 

Il murale di Casal de’ Pazzi è stato dipinto in 20 giorni. "Mi piaceva - ha detto Jerico - l'idea di questo Museo del custodire quello che c'era tanti anni fa, che era l'acqua, il fiume. E' stata una grande avventura, spero si riesca a cogliere il significato dello scorrere che mi è caro in questo progetto’’. 

Vademecum

Museo di Casal de’ Pazzi
Via Egidio Galbani, 6
Orario di apertura del Museo
Dal martedì al venerdì: ore 9.00-14.00; sabato e domenica: ore 10.00-14.00
Ultimo ingresso ore 13.00
Ingresso contingentato: ogni ora max 30 persone, su prenotazione
Info e prenotazioni
Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00-19.00)
www.museocasaldepazzi.ithttps://www.facebook.com/museocasaldepazzi

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 14 Febbraio 2019 17:17


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio