160x142_canaletto_2.jpg

Mercoledì, 16 Maggio 2018 11:18

Da Maison Bibelot di Firenze all’asta il modello della grande scultura di Arnaldo Pomodoro di Palazzo Mondadori a Segrate

Scritto da 

La “Colonna a grandi fogli” fu commissionata ad Arnaldo Pomodoro all’inizio degli anni ’70 proprio da Giorgio Mondadori. L’artista nel 1972 realizzò due modelli in bronzo: ora uno di questi verrà messo all’asta

Arnaldo Pomodoro, “Colonna a grandi fogli” Arnaldo Pomodoro, “Colonna a grandi fogli”

MILANO - Il modello della “Colonna a grandi fogli” simbolo di Palazzo Mondadori a Segrate, prima di essere battuta all’asta a fine mese a Firenze, da Maison Bibelot, è in preview il 16 e il 17 maggio a Milano, presso l’Hotel The Square in via Albricci 2. La stima di partenza dell’opera oscilla tra gli 80 e i 100 mila euro. L’asta dei pezzi, invece, è prevista  per mercoledì 30 maggio a Firenze nella sede di Maison Bibelot.

Colonna a grandi fogli” in bronzo e acciaio, dalle dimensioni imponenti: 13 x 2,20 x 2,20 metri, venne creata da Arnaldo Pomodoro su commissione di Giorgio Mondadori e fu esposta proprio  di fronte alla nuova sede della casa editrice, a Segrate, realizzata dall’architetto brasiliano Oscar Niemeyer (1907-2012).  Uno dei due modelli è stato acquistato nel 2016 da un compratore anonimo in una vendita all’asta di Christie’s a Londra per 157.000 euro. Ora il secondo esemplare andrà in asta in Italia, a Firenze, alla fine del mese.

La casa d’aste Maison Bibelot presenta un ricco catalogo con una collezione privata (probabilmente della vedova di Giorgio Mondadori), da cui proviene anche una bellissima “Chaise-longue Rio”, del 1978 disegnata sempre da Oscar Niemeyer: è in legno curvo laccato nero e paglia di Vienna e ha una stima di 8-10 mila euro; diversi lavori del grande artista inglese Graham Sutherland (1903-1980) vengono presentati con valutazioni comprese tra i 4 e gli 8 mila euro. Ci sono anche un olio su tavola di Achille Funi (1890-1972) firmato e datato 1928 (stima 8-10 mila euro) e una matita e pastelli su carta realizzata da Gio Ponti (1891-1979) negli anni Venti (“Itinerario sentimenlae milanese”, stima 2-2,5 mila euro). 

Queste opere, e molte altre, andranno in asta a Firenze nella sede di Maison Bibelot (in Corso Italia 6) mercoledì 30 maggio. Il giorno prima invece (martedì 29 maggio) la stessa maison d’aste terrà una vendita di gioielli e orologi. Anche in questo caso in catalogo è presente una vera chicca. Si tratta di un Bracciale di Henri Lyon, Art Déco, in oro bianco tempestato in diamanti. Un oggetto che il tenore Mario De Monaco (1915-1982) regalò alla moglie Rina Fedora Filippini la quale lo indossò in diverse occasioni mondane. La stima d’asta è tra 17 e 20 mila euro.

Dopo Milano l’esposizione dei pezzi prosegue a Firenze dal 25 al 27 maggio, presso la sede Bibelot.

Ultima modifica il Mercoledì, 16 Maggio 2018 11:23



250x300.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio