160x142-02.jpg

Lunedì, 17 Luglio 2017 12:13

Marina Abramovic, il 28 e il 29 settembre 2017 ad Alba

Scritto da 

Dal 28 settembre al 12 novembre video-installazione HOLDING THE MILK  alla Chiesa di San Domenico. Il 29 settembre, alle ore 18,30 presso il Teatro Sociale incontro pubblico con l'artista

Marina Abramović The Kitchen V, Carrying the Milk From the series The Kitchen, Homage to Saint Therese Video installation, color 2009 © Marina Abramović Courtesy of the Marina Abramovic Archives Marina Abramović The Kitchen V, Carrying the Milk From the series The Kitchen, Homage to Saint Therese Video installation, color 2009 © Marina Abramović Courtesy of the Marina Abramovic Archives

CUNEO - La straordinaria artista di fama internazionale Marina Abramovic sarà ospite, a settembre, ad Alba nel cuore delle Langhe, presso la famiglia Ceretto, famosa per l’eccellenza dei suoi vini, ma anche per il suo impegno nella promozione dell’arte contemporanea.

Abramovic, Leone d’oro alla Biennale di Venezia come miglior artista nel 1997, giovedì 28 settembre sarà presente alla inaugurazione della video-installazione HOLDING THE MILK da The Kitchen, Homage to Saint Therese (2009) presso la Chiesa di San Domenico. The Kitchen, Homage to Saint Therese è un progetto artistico elaborato dall’artista nel 2009, costituito da nove fotoritratti e tre opere video, di cui ad Alba si vedrà Holding the Milk. I video sono girati nella cucina dell’ex convento La Laboral a Gijón, un monastero certosino ormai abbandonato dove un tempo le monache accudivano bambini orfani; l’opera rimanda alla vita della mistica Santa Teresa di Avila, intrecciandosi coi ricordi dell'infanzia dell'artista. 

Come spiega la stessa Abramovic: “La cucina di mia nonna è stato il fulcro del mio mondo: tutte le storie venivano raccontate in cucina, ogni consiglio sulla mia vita veniva dato in cucina, il futuro, contenuto nelle tazze di caffè nero, veniva letto e annunciato solo in cucina; quindi è stata davvero il centro del mio universo, e tutti i miei ricordi più belli nascono lì. L’ispirazione di questi lavori nasce dalla combinazione tra la rievocazione della cucina della mia infanzia, la storia di Santa Teresa d’Avila, e questa straordinaria cucina abbandonata piena di bambini, tutto insieme e nello stesso momento.

L’opera rimarrà esposta fino al 12 novembre (orari: da lunedì a venerdì dalle ore 15 alle ore 18, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 18 – ingresso libero).

Venerdì 29 settembre, invece, alle ore 18,30, è previsto un incontro con l’artista al Teatro Sociale di Alba, in cui Abramovic parlerà del proprio lavoro artistico e risponderà alle domande del pubblico (ingresso libero fino ad esaurimento posti).

Il Gruppo Ceretto è un’azienda familiare che ha le sue radici nel territorio delle Langhe, e da tre quarti di secolo unisce alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio enogastronomico italiano la promozione dell’arte in tutte le sue espressioni.
Con il nuovo millennio e l’entrata in azienda della terza generazione, il rapporto con l’universo artistico s’è ulteriormente consolidato e architetti, letterati e artisti di fama mondiale sono periodicamente invitati e coinvolti con la loro creatività in progetti innovativi ed esclusivi. Basti ricordare tra i tanti la ristrutturazione della Cappella del Barolo ad opera di Sol LeWitt e David Tremlett, una soluzione architettonica di grande impatto visivo o le installazioni di elementi moderni a corredo delle strutture più tradizionali delle cantine, come il Cubo a Castiglione Falletto, una struttura trasparente che si integra totalmente al paesaggio, e l’Acino alla tenuta Monsordo, sede principale dell’azienda.

Oltre al vino e all’arte, l’altra passione di famiglia è la ristorazione. Nel 2005 nasce il fortunato sodalizio con Enrico Crippa, il creativo e fecondo chef del Piazza Duomo, a cui nel 2013 è stata attribuita la terza stella Michelin e nel 2017 il Premio Grand Prix de l'Art de La Cuisine assegnato dall'Académie Internationale de la Gastronomie. La Piola, versione pop dell’attiguo Piazza Duomo, è invece il regno di Dennis Panzeri e della cucina tipica del Territorio langarolo. Entrambi i ristoranti sono stati decorati dagli artisti contemporanei Francesco Clemente e Kiki Smith. 

CERETTO
Localita' San Cassiano 34, 12051 ALBA
tel.+39 0173 282582
www.ceretto.com

Ultima modifica il Lunedì, 17 Luglio 2017 12:42

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio