BANNER_WEB_160X142.jpg

Giovedì, 06 Ottobre 2016 16:04

Tappeti d'artista in mostra al MOCA di Cleveland

Scritto da 

Una esposizione ambiziosa sull’arte del tappeto, considerato allo stesso tempo oggetto, concetto e decorazione, con una lunga e distinta storia alle spalle che va da Raffaello e Peter Paul Rubens, a Picasso, Fernand Léger e Joan Mirò

Maurizio Cattelan Maurizio Cattelan

CLEVELAND -  Wall to Wall: Tappeti d’artista è il titolo della mostra ospitata  fino all’8 gennaio 2017 al Museum of Contemporary Art (MOCA) di Cleveland, a cura di Cornelia Lauf.  L’esposizione, strutturata intorno a 5 categorie base che permettono un analisi comparativa della questione: “orientale”, “geometria”, “icona”, “testo” e “materialità”, propone un concetto fondamentale, ovvero che i tappeti d’artista funzionano come una continuazione della moderna storia dell’arte. La mostra esplora artisti il cui lavoro nei tappeti si inserisce o fa il ponte tra tradizioni e storie dall’est all’ovest. 

I tappeti esposti rappresentano anche diversi tipi di collaborazione: artista e tessitore, artista e designer, artista e produttore, artista e business commerciale. Queste relazioni rivelano la confusione delle divisioni tradizionali tra arte, artigianato, design ed enfatizza le svolte nelle tradizioni artigianali e nei centri di tessitura mondiali.

Tra gli artisti contemporanei esposti, Alighieri Boetti è stato sicuramente uno dei primi a usare le tradizioni artigiane nei contesti etnici stranieri come forma di ready made. Segue Pierre Bismuth, i cui lavori si riferiscono alle tradizioni matematiche ed architettoniche e che  viene presentato insieme a Sarah Morris, che integra una griglia urbana nella superfice intessuta del tappeto. Artisti come Joseph Kosuth applicano invece  al tappeto la loro continua esplorazione critica del linguaggio e delle relazioni, mentre altri come Polly Apfelbaum enfatizzano la comune funzione del tappeto come qualcosa su cui camminare. Altri come come Christian Jankowski, realizzano pratiche gestuali come disegnare e mappare su un tappeto, mentre altri come Alexandra Kehayoglu trasformano il tappeto in un sensuale paesaggio di fibra. I tappeti di Maurizio Cattelan, stampati in digitale, vengono presentati sulla parete dell’atrio Donna e Stewart Kohl, visibile dall’esterno del museo.

Artisti in mostra: Faig Ahmed, Polly Apfelbaum, Stefano Arienti, Alan Belcher, Guillaume Bijl, Pierre Bismuth, Alighiero Boetti, Mircea Cantor, Maurizio Cattelan, Flavio Favelli, Liam Gillick, Christian Jankowski, Ilya and Emilia Kabakov, Alexandra Kehayoglou, Joseph Kosuth, Ken Lum, Marilyn Minter, Jonathan Monk, Sarah Morris, Paulina Olowska, Jorge Pardo, Richard Prince, Julião Sarmento, Nedko Solakov, Rosemarie Trockel, Franz West, Christopher Wool, Heimo Zobernig.

Un catalogo raccoglie le immagini dei tappeti in mostra con saggi di Germano Celant, Cornelia Lauf e Ken Lum.

Vademecum

Wall to Wall: Carpets by Artists
fino all’8 gennaio 2017


L'ingresso per i membri MOCA Cleveland e bambini sotto i 6 anni è gratuito
L'ingresso è $ 9,50; anziani 65+, $ 6; e studenti con documento d'identità valido, $ 5
MOCA Cleveland è gratuito il primo sabato di ogni mese;
Gli orari di apertura di MOCA Cleveland sono martedì, mercoledì e giovedì, 11-18; venerdì 11-21; sabato e domenica, 11-17; lunedì chiuso 


www.MOCAcleveland.org o di telefonare al numero 216-421-8671
MOCA Cleveland · 11400 Euclid Avenue · Cleveland, OH 44106 - USA · 216-421-8671

Ultima modifica il Giovedì, 06 Ottobre 2016 16:14

300x240.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio