160x142-banksy-palermo.gif

Venerdì, 15 Luglio 2016 19:57

Firenze. Il David di Michelangelo si tinge di nero per Nizza

Scritto da 

Il sindaco Nardella: “il David 'Gigante' maestoso l'abbiamo voluto riproporre disteso, nero, simbolo del dolore da cui tutta l'umanità è oggi attraversata”

FIRENZE - Una copia a grandezza naturale del David di Michelangelo adagiato sulle pietre di Piazza della Repubblica a Firenze, completamente tinto di nero. Un’immagine inedita, totalmente differente da come siamo abituati a vedere il Gigante michelangiolesco in tutta la sua grandiosità e maestosità. Il dolore invece per una strage assurda, quella di Nizza, si fa sentire anche a Firenze e qui il David in lutto diviene l’evento clou della settimana Michelangiolesca che, iniziata il 14 luglio per celebrare il genio di Michelangelo, terminerà il 21 luglio prossimo. 

“Noi” è il titolo dell’opera che rielabora in nero il David, ed è stata realizzata dagli Studi d'arte cave di Michelangelo di Carrara. 

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, presentando l'opera insieme a Sergio Risaliti, curatore della manifestazione ha detto: “Vogliamo dare un messaggio di libertà, fratellanza e dolore. Siamo abituati a concepire il David come “Gigante” maestoso ma l'abbiamo voluto riproporre disteso, nero, simbolo del dolore di cui tutta l'umanità è oggi attraversata. Da Nizza a Fermo, da Orlando a Dallas a Dakka, tutto il mondo è preda di odio cieco e follia. Noi ci opponiamo attraverso le immagini di Firenze e del David, simboli universali di pace e cultura che arrivano dritti alle menti e ai cuori. Noi vogliamo reagire alla malvagità, non rinchiuderci nelle mura di casa, e siamo consci della forza della nostra cultura e della nostra libertà”.

Ultima modifica il Venerdì, 15 Luglio 2016 20:02


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio