160x142-banksy-palermo.gif

Mercoledì, 25 Novembre 2020 15:28

Shamsia Hassani, la street artist di Teheran che dà voce all'oppressione subita dalle donne

Scritto da 

Conosciuta per i suoi lavori di denuncia attraverso i quali si è fatta portavoce dei diritti delle donne, realizza delle  immagini che, nella loro delicatezza stilistica, trasmettono importanti messaggi per contribuire a costruire una coscienza femminile

ROMA - Sono splendide le immagini della street artist Shamsia Hassani che mettono al centro la figura femminile, denunciandone oppressioni e violenze.

Nata in Iran da rifugiati originari del Kandahar, l’artista, la prima graffitista afghana, attraverso i suoi lavori di street art si è fatta portavoce in particolare dei diritti delle donne afghane, ma non solo. 

Le sue immagini si contraddistinguono oltre che per i temi rappresentati e per il messaggio che intendono trasmettere,  anche per uno stile, che pur strizzando l’occhio agli artisti europei, risulta particolarmente delicato, malinconico e poetico.

Donne dai gesti eleganti e gentili circondate dalle macerie e dal terrore, con gli occhi bassi, senza labbra, sembrano espressione di un mondo senza voce. Eppure proprio in Afghanistan c'è una società da ricostruire e la donna può assumere un ruolo chiave. Il cammino è lungo e il messaggio di Shamsia Hassani è forte e coraggioso, soprattutto in una società patriarcale come, appunto, quella Afghana.

In questa Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne 2020, le immagini  di Shamsia Hassani arrivano al cuore e stimolano una profonda riflessione. Ridare voce al mondo femminile sembra essere il primo passo per il progresso civile.

Ultima modifica il Mercoledì, 25 Novembre 2020 16:37


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio