Stampa questa pagina
Mercoledì, 17 Giugno 2020 14:48

Il Museo Van Gogh acquisisce una lettera scritta insieme da Van Gogh e Gauguin

Scritto da 

Acquistata dalla fondazione del museo all'asta di Parigi, per circa 200 mila euro, risale  al 1888 ed è un manufatto importante per la storia dell'arte

Letter (detail) from Vincent van Gogh and Paul Gauguin to Emile Bernard, 1 or 2 November 1888 (letter 716). Van Gogh Museum, Amsterdam (Vincent van Gogh Foundation) Letter (detail) from Vincent van Gogh and Paul Gauguin to Emile Bernard, 1 or 2 November 1888 (letter 716). Van Gogh Museum, Amsterdam (Vincent van Gogh Foundation)

AMSTERDAM - Il Museo Van Gogh di Amsterdam ha acquisito, ad un’asta a Parigi, una lettera scritta dai pittori Vincent Van Gogh (1853-1890) e Paul Gauguin (1848-1903) nella quale descrivono al loro amico Emile Bernard  un resoconto del loro soggiorno nel sud della Francia. 

Il testo, scritto poco dopo che Gauguin si trasferì nella "Casa Gialla" di Arles nel novembre 1888, dove Van Gogh aveva sognato di fondare una colonia di artisti utopici, viene descritto dal Museo come  un "dialogo" tra gli artisti. 

Si tratta di un reperto molto importante e interessante per la storia dell'arte, che testimonia anche l’intenso periodo trascorso assieme dai due pittori. E’ inoltre l’unica lettera scritta da Van Gogh insieme a un altro artista. 

"Durante questo intenso periodo, Van Gogh e Gauguin hanno vissuto insieme e lavorato instancabilmente sulla loro visione dell'arte moderna, oltre a considerare il loro posto nel suo futuro" - spiega in una nota il Museo -  "Il loro dialogo artistico all'epoca era incessante, e a volte continuava al bordello, così come in questa lettera", aggiunge.

Il rapporto teso tra i pittori è successivamente finito tragicamente quando Van Gogh si è tagliato una parte dell'orecchio durante un episodio psicotico. Fino al suo recente acquisto da parte del museo, il documento era considerato tra i più importanti realtivi a Van Gogh, ancora di proprietà privata. Il museo esporrà la lettera nel corso dell'anno.

Emilie Gordenker, direttrice del Museo Van Gogh, dichiara: "Siamo lieti e molto grati che la Fondazione Vincent van Gogh abbia permesso di aggiungere una lettera così straordinaria alla nostra collezione, soprattutto in questi tempi difficili. Il museo non sarebbe stato fondato o esisterebbe oggi senza la Fondazione Vincent van Gogh. È ancora una volta grazie alla fondazione che possiamo aggiungere un nuovo elemento significativo alla collezione del museo. Lavoriamo sempre a stretto contatto con la fondazione e siamo entusiasti che - grazie a questa acquisizione - questa importante lettera possa essere inclusa nella nostra mostra autunnale incentrata sulle lettere di Van Gogh ".

 

Ultima modifica il Mercoledì, 17 Giugno 2020 15:04
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)