Stampa questa pagina
Mercoledì, 06 Maggio 2020 12:36

Fondo Ambiente Italiano, parte la decima edizione del censimento “I Luoghi del Cuore”

Scritto da 

Dal  6 maggio al 15 dicembre 2020,  tutti i cittadini, nei piccoli borghi e nelle grandi città, nei paesi meno conosciuti e in quelli più noti, in Italia ma anche all'estero, possono votare i luoghi italiani che amano di più e vorrebbero vedere tutelati e valorizzati

ROMA -  Il Fai - Fondo Ambiente Italiano, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, lancia la decima edizione del censimento “I Luoghi del Cuore”.

"Il Fai  - dichiara il presidente Andrea Carandini - chiama a raccolta gli italiani intorno al patrimonio della nazione e indice un nuovo censimento de 'I Luoghi del Cuore'. Così lasciamo per un momento l'io e la sua casa per dedicarci agli altri e ai luoghi che ciascuno predilige. Siamo individui ma anche nodi di un tessuto nazionale di cui siamo parte e che ci protegge, come si è visto con il nuovo temibile virus. Il Fai è una fondazione della società civile sostenuta principalmente da iscritti e sostenitori. Non c'interessa competere per il potere e per la ricchezza, come spesso avviene nella politica e nel mercato; ci preme invece unirci a tutte le istituzioni culturali per cooperare al vero, al bene e al bello della Patria e dei concittadini. Italia ti amiamo" - conclude Carandini. 

Grazie alla partnership con Intesa Sanpaolo, il Fai ha sostenuto e promosso  119 progetti di recupero e valorizzazione di luoghi d'arte e di natura in 19 regioni.
Nelle nove precedenti edizioni, inoltre, grazie a più di 7 milioni di voti ricevuti - di cui più di 2,2 milioni nell'ultima edizione del 2018 - è stato  possibile costruire una mappatura unica e spontanea di oltre 37.000 luoghi dalle tipologie più varie, che interessano oltre l'80% dei Comuni italiani. Alcuni sono stati segnalati da una sola persona, per altri invece si sono mobilitate decine di migliaia di cittadini. E sono più di 800 i comitati spontanei che si sono attivati per raccogliere voti.

Quest'anno il censimento si arricchisce di due classifiche speciali: la prima dedicata all'''Italia sopra i 600 metri'', cioè a luoghi che appartengono alle aree interne montane del Paese, di cui la Fondazione si sta occupando anche attraverso il Progetto Alpe e che coprono da sole il 54% del territorio nazionale. La seconda classifica è relativa ai ''Luoghi storici della salute'', beni architettonici che hanno radici profonde nel nostro passato, e che oggi, a fronte dell'emergenza sanitaria, sono divenuti valorosi presidi a tutela di tutti noi. 

I luoghi più votati verranno premiati, a fronte della presentazione di un progetto concreto, con 50.000 euro, 40.000 euro e 30.000 euro, che saranno assegnati rispettivamente al primo, secondo e terzo classificato, mentre il luogo più votato via web diventerà protagonista di un video, storytelling o promozionale, realizzato a cura della Fondazione. Per i vincitori delle due classifiche speciali sono in palio complessivamente 20.000 euro. Fai e Intesa Sanpaolo, dopo la pubblicazione dei risultati, lanceranno inoltre il consueto bando per la selezione degli interventi in base al quale tutti i proprietari (pubblici o non profit) e i portatori di interesse dei luoghi che hanno ottenuto almeno 2.000 voti potranno presentare alla Fondazione una richiesta di restauro, valorizzazione o istruttoria sulla base di specifici progetti d'azione.

Ultima modifica il Mercoledì, 06 Maggio 2020 16:17
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)