160x142-banksy-palermo.gif

Sabato, 25 Aprile 2020 10:59

Italia Nostra per un 25 aprile di tutela e cultura

Scritto da 

“In nome della Costituzione nata dalla Liberazione - scrive l’Associazione -  rinnoviamo ogni giorno il nostro patto d’amore verso i Beni Culturali”

ROMA - “La nostra Costituzione è stata la prima al mondo nella quale la tutela del patrimonio storico artistico e del paesaggio sia stata scolpita fra i principi fondamentali dello Stato”. - Scrive Italia Nostra in una nota - “L’Art. 9 nasce proprio allo scopo di tutelare un bene di ordine pubblico in virtù di una visione volta a sancire l’immanenza del bene culturale nella Repubblica.  Un pensiero comune ai nostri Padri Fondatori, impegnati nell’antifascismo, che nel 1955 intesero dar vita ad un’azione di tutela diffusa dei Beni Culturali sul territorio nazionale, fondando Italia Nostra”.

“Da quel milieu - si legge ancora -  nacque una visione ambientalista basata sull’azione civile: venne messo in discussione l’assalto incontrollato alle città da parte della speculazione edilizia; si pose con fermezza la tutela di aree naturalistiche di pregio tra le priorità, spingendo per la creazione di importanti Parchi nazionali; si promosse una visione antifascista e inclusiva dell’arte e del Patrimonio, per il riscatto delle classi fino ad allora culturalmente subalterne. Rifacendosi al modello del National Trust inglese, questi intellettuali aprirono la strada a tutte le altre associazione ambientaliste che seguirono (all’epoca la parola ambientalismo non esisteva quasi in Italia)”.

“Oggi, ricordando Umberto Zanotti Bianco, Giorgio Bassani ed Elena Croce, noi, eredi della loro tradizione ideale e morale, ci sforziamo quotidianamente di perseguire un’azione quotidiana di difesa del patrimonio collettivo. Nasciamo dalla Liberazione e viviamo di essa, sforzandoci quotidianamente di tradurre in realtà quei principi derivati dall’antifascismo e dalla Resistenza affinché il nostro Paese sia sempre tutelato”.

“Anche in questo momento di crisi, come allora, i nostri Beni Culturali devono essere messi al centro di ogni progetto di riscatto e rilancio del Paese” - conclude Italia Nostra.

Ultima modifica il Sabato, 25 Aprile 2020 11:04


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio