WEB-160x142.gif

Martedì, 12 Novembre 2019 14:51

Boccioni “star” da Christie's a New York. Record mondiale per il suo bronzo battuto per oltre 16 milioni di dollari

Scritto da 

La scultura  ”Forme uniche della continuità nello spazio”, contesa tra sette  collezionisti, è stata aggiudicata ad un compratore che ha preferito rimanere anonimo

Umberto Boccioni (1882-1916) Forme uniche della continuità nello spazio Umberto Boccioni (1882-1916) Forme uniche della continuità nello spazio

NEW YORK - L’asta da Christie’s di lunedì 11 novembre, a New York, ha aperto ufficialmente la settimana delle vendite autunnali. 

Star della serata “Impressionist and Modern Art” è stata la scultura di Umberto Boccioni  ”Forme uniche della continuità nello spazio” che, dopo un gioco al rialzo tra sette collezionisti, è stata aggiudicata per 16.165.000 dollari. Boccioni conquista così un nuovo record mondiale detenuto precedentemente dalla sua "Testa + luce + ambiente", una tela ad olio del 1912, battuta da Sotheby's a Londra nel febbraio del 2018,  per oltre 9 milioni di  sterline. Il compratore  è rimasto ufficialmente anonimo, anche  se il sito internet Artnews, riporta che l’opera sarebbe stata acquistata da Harry Smith, amministratore delegato del consulente d'arte globale Gurr Johns con sede a Londra.

L’opera, concepita da Boccioni nel 1913, venne realizzata nel 1972. La scultura aggiudicata da  Christie's è uno degli otto bronzi numerati realizzati tra il 1971 e il 1972 su commissione di Claudio Bruni Sakraischik, direttore della galleria d'arte 'La Medusa' di Roma. Sei degli otto bronzi sono conservati in istituzioni pubbliche, tra cui il Museo d’Arte di New Orleans, il Museo Kröller-Muller di Otterlo e il Museo d’arte contemporanea di Teheran. Il gesso originale si trova invece al Museo d’Arte Moderna di San Paolo, mentre altri due calchi del 1931 sono al Museo del Novecento di Milano e al Museum of Modern Art di New York.

Ultima modifica il Martedì, 12 Novembre 2019 15:06


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio