IMG_4882.JPG

Venerdì, 28 Settembre 2018 13:37

“Prodigioso Movimento”, un filo di note musicali che unisce Napoli e San Pietroburgo

Scritto da 

Un doppio appuntamento musicale a Caserta e a Napoli anticipa uno straordinario evento espositivo-musicale che si terrà a novembre a San Pietroburgo, nel nome di due grandi e raffinati compositori del Settecento, Domenico Cimarosa e Giovanni Paisiello

Pianoforte a tavolo Michail Kirschnick, San Pietroburgo 1781 Conservatorio di Musica San Pietro a Majella Pianoforte a tavolo Michail Kirschnick, San Pietroburgo 1781 Conservatorio di Musica San Pietro a Majella

NAPOLI - A San Pietroburgo, nel Settecento, la musica “suonava” italiano o meglio napoletano. Un vero e proprio“mito di Napoli”, infatti, si diffuse all’epoca nel Vecchio continente e fu così che grandi musicisti e compositori si recarono in particolar modo a San Pietroburgo, per unirsi alla corte di Caterina II, l’Imperatrice russa illuminata,  amante dell’arte, della cultura e soprattutto della musica napoletana. 

Il Regno di Napoli era di fatto una importante fucina di prolifici musicisti e raffinati compositori, molto richiesti dalla ricca corte degli Zar pronta ad offrir loro, non solo titoli importanti, ma anche lauti guadagni.

Il tarantino Giovanni Paisiello (1740 – 1816) e il campano Domenico Cimarosa (Aversa 1749 – 1801) furono due di questi compositori che, proprio a San Pietroburgo, videro consacrata la loro fama e il loro successo internazionale.  Tra i più apprezzati della celebre Scuola Musicale Napoletana, i due musicisti ricevettero in dono da Caterina II, al termine del loro contratto, duepreziosi “pianoforti a tavolo”. 

Il pianoforte, ricevuto in dono da Paisiello e recentemente restaurato, sarà protagonista di un doppio appuntamento musicale, sponsorizzato da General Invest e Banca IntesaL'orchestra del Teatro Music Hall di San Pietroburgo – in trasferta in Italia – si esibirà sotto la direzione del Maestro Fabio Mastrangelo,venerdì 5 ottobre a Caserta, alle ore 17, presso il Teatro di Corte della Reggia, e sabato 6 ottobre alle ore 19, a Napoli presso il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella

I due concerti rappresentano solo l’anteprima del grande evento culturale internazionale, dal titolo Prodigioso Movimento. Paisiello e Cimarosa alla corte di Caterina II”, che si terrà al Museo Hermitage di San Pietroburgo, dal 15 al 25 novembre 2018, in occasione della VII edizione del Forum Internazionale della Cultura di San Pietroburgo e del Festival “Stagioni Russe”

L’evento espositivo, a cura di di Cesare Corsi, Luigi Ficacci e di Tatiana Bushmina, ideato da Marc Innaro, intende porre l'accento su alcuni aspetti di questo speciale e felice connubio tra Italia e Russia. I due compositori italiani saranno quindi nuovamente i testimoni di un dialogo, di fatto mai interrotto nei secoli, tra i due paesi, che si riannoda più forte grazie a un filo di note musicali. In mostra, oltre ai due strumenti musicali oggi di proprietà del Conservatorio di Napoli – riportati per la prima volta in Russia – anche  una selezione di opere, sia pittoriche che scultoree, rari spartiti e manoscritti autografi, eccezionalmente concessi in prestito per l’occasione. 

Promosso dall’Associazione MetaMorfosi con l’Ambasciata d’Italia a Mosca, l’Istituto Italiano di Cultura di San Pietroburgo, il Museo dell’Hermitage, la Reggia di Caserta, l’Orchestra del Teatro Music Hall di San Pietroburgo e il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli, l’evento sarà inaugurato il 15 novembre con l’esecuzione, nel foyer del Teatro del Museo Hermitage di San Pietroburgo - da parte dell’orchestra del Teatro Music Hall di San Pietroburgo sotto la direzione del Maestro Mastrangelo e con la partecipazione di alcuni musicisti napoletani – di alcune rarissime partiture dei due celebri compositori, sempre con il “pianoforte a tavolo” originale, donato a Paisiello dall’Imperatrice.

IL CONCERTO 

Il Concerto, con l’impiego degli storici strumenti musicali del XVIII secolo, sarà ad inviti e si svolgerà nell’ambito del programma «Russian Seasons 2018»

Venerdì 5 ottobre 2018 ore 17:00

Real Teatro di Corte, Reggia di Caserta (Caserta, Italia)

Sabato 6 ottobre 2018 ore 19:00

Conservatorio di Musica San Pietro a Majella (Napoli, Italia)

Orchestra “The St. Petersburg Northern Sinfonia” del Teatro “Music Hall” di San Pietroburgo

Solisti del Teatro “Music Hall”: 

Anna Vikulina (soprano), Savelij Andreev (tenore), Tigrij Bazhakin (baritono), Sergej Kostevich (basso), Alan Starovojtov (baritono)

Olga Kotlyarova (pianoforte a tavolo)

Solisti del Conservatorio di Napoli “San Pietro a Majella”: 

1 soprano nel ruolo di Idalide, 1 controtenore nel ruolo di Alonso

Ensemble vocale di 16 elementi (voci soliste), 

1 mandolino, 7 musicisti aggiunti per l’orchestra (1 primo violino, 1 secondo violino, 1 violoncello, 1 contrabasso, 1 secondo oboe, 1 secondo clarinetto, 1 secondo fagotto)

Direttore d'orchestra: Fabio Mastrangelo

Musiche di Domenico Cimarosa e Giovanni Paisiello 

Vademecum

5 ottobre 2018
Caserta, Real Teatro di Corte, Reggia di Caserta

6 ottobre 2018
Napoli, Conservatorio di Musica San Pietro a Majella

15-25 novembre 2018
San Pietroburgo, Museo dell’Hermitage

Ultima modifica il Domenica, 30 Settembre 2018 16:00



IMG_4884.JPG

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio