BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Lunedì, 12 Dicembre 2016 17:02

Galleria Fumagalli. Dennis Oppenheim: Body to Performance 1969-73

Scritto da 

Martedì 13 dicembre alle ore 18.30 la presentazione della monografia di Nick Kaye e Amy van Winkle Oppenheim

MILANO - Verrà presentato, in anteprima in Europa, martedì 13 dicembre 2016, presso la Galleria Fumagalli di Milano, “Dennis Oppenheim: Body to Performance 1969-73” a cura di Nick Kaye e Amy van Winkle Oppenheim, edito da Skira. Introdurranno la presentazione Alessandro Bonfanti ed Emanuela Di Lallo da Skira Editore. A seguire una conversazione tra Alberto Fiz e Angela Madesani.

Il volume fornisce un resoconto esaustivo delle pratiche artistiche radicali di Dennis Oppenheim, a partire dal 1969. Oppenheim, nato nel 1938 a Electric City, sin dagli anni sessanta ha contribuito in maniera determinante a modificare i linguaggi dell’arte contemporanea. Nel corso della sua vita ha lavorato principalmente a New York City, fino al 2011 all’età di 72 anni, impiegando tutti i metodi disponibili: la scrittura, l’azione, la performance, il video, il cinema, la fotografia e l’installazione (con e senza suono o monologo). Ha utilizzato elementi meccanici e industriali, fuochi d’artificio, oggetti di uso comune e materiali tradizionali, materiali della terra, il proprio corpo o quello di altri. Ha realizzato opere per spazi interni, esterni e pubblici.
Portando l’Arte Concettuale al di là dell’oggetto e dello spazio della galleria, per indagare il "mondo reale" e il "tempo reale" incorporati nei processi e nei luoghi, le sperimentazioni performative di Oppenheim individuano il corpo dell'artista come agente, materiale, e luogo dell'arte, estendendosi a spazi e tempi multipli. Nel dirigere lo spettatore verso il proprio corpo come fonte e materia delle sue opere, l’artista si pone in maniera critica verso i materiali convenzionali e i limiti concettuali di performance e scultura.
La monografia segue le azioni concettuali di Dennis Oppenheim dal 1969 al 1973, attraverso diapositive, film, video, installazioni e fotografie includendo un notevole apparato saggistico, un’intervista inedita con Willoughby Sharp, e numerosi estratti dagli appunti e dalle dichiarazioni dell'artista.

In occasione della presentazione verranno proiettate alcune delle prime performance dell’artista.

Dennis Oppenheim: Body to Performance 1969-73
di Nick Kaye e Amy van Winkle Oppenheim
Galleria Fumagalli
Via Bonaventura Cavalieri 6, 20121 Milano
Martedì 13 Dicembre 2016 alle 18:30

 


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio