160x142-banksy-palermo.gif

Lunedì, 27 Aprile 2020 16:42

A tu per tu con James Ensor, genio incompreso di Ostenda

Scritto da 

La quarta puntata del progetto "Stay at Home Museum" prevede un tour virtuale guidato da Mieke Mels, curatrice del Mu.ZEE, il museo d’arte moderna della città portualedove Ensor è nato, cresciuto e ha sviluppato il suo amore ossessivo per le folle e il mare

Foto; James Ensor, L'Intrigo (1890), Koninklijk Museum voor Schone Kunsten, Antwerpen Foto; James Ensor, L'Intrigo (1890), Koninklijk Museum voor Schone Kunsten, Antwerpen

Il 29 aprile alle ore 19.00 appuntamento con James Ensor (1860-1949), per la quarta puntata di  Stay at Home Museum

Schizofrenico e incomprensibile per alcuni, profeta dell’arte moderna per altri, Ensor è conosciuto per la sua capacità di dipingere un'umanità grottesca e deformata. Le maschere e lo scheletro sono motivi ricorrenti nelle sue opere e un’amara critica alla politica, alle forze armate e alla religione.

A guidarci alla scoperta di questo artista geniale è Mieke Mels, curatrice del Mu.ZEE, il museo d’arte moderna della città portuale che attualmente conta ben 16 opere dell’artista, prese in prestito dal Museo di Belle Arti di Anversa (KMSKA), oggi chiuso per restauro. 

Ensor e Ostenda sono profondamente connessi e ognuno ha subito l’influenza dell’altro. Passeggiando tra le strade della città è possibile scoprire i paesaggi, gli scorci e le atmosfere protagonisti delle opere dell’artista e, in un prossimo futuro, immergersi ancora di più nel suo universo con una visita alla James Ensor Huis, la casa-museo ora in restauro. Da non dimenticare che un itinerario dedicato a Ensor nelle Fiandre non può tralasciare Bruxelles, dove i Musei Reali di Belle Arti del Belgio (KMSKB) offrono una delle più importanti collezioni dedicate al precursore dell’arte moderna.

Il tour si potrà seguire sulla pagina facebook Flemish Masters 2018-2020. Subito dopo ci sarà il momento esclusivo di Questions & Answers aperto a tutti gli utenti. Sarà l’opportunità di immergersi negli elementi magici, i toni macabri e gli spettri delle opere di questo artista dall’animo singolare.

Qui è possibile registrarsi.

Per rivedere le visite virtuali delle scorse settimane, clicca qui.

Ultima modifica il Lunedì, 27 Aprile 2020 16:45


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio