160x142-banksy-palermo.gif

Giovedì, 12 Marzo 2020 10:51

Triennale Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera

Scritto da 

Appuntamento giovedì 12 marzo alle ore 17.00 con la  "novella" della coreografa  Annamaria Ajmone

Alfredo Anceschi. Antala Musei civici di Reggio Emilia, RE Alfredo Anceschi. Antala Musei civici di Reggio Emilia, RE

MILANO - Prosegue il Decamerone della Triennale di Milano, che prendendo spunto dall'opera di di Giovanni Boccaccio, ha invitato artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi, giornalisti ad “abitare” gli spazi vuoti di Triennale per sviluppare una personale narrazione. 

Giovedì 12 marzo alle 17.00 l’appuntamento è con la coreografa e danzatrice Annamaria Ajmone, che presenterà un intervento performativo parte di un progetto più ampio intitolato Arcipelago, che riunisce una serie di azioni costruite e vissute in spazi non teatrali. 

Passaggi, attraversamenti, formati elastici con tempi brevi, fulminei o dilatati. Arcipelago raccoglie dei “soggiorni temporanei”, ogni azione trasforma lo spazio in “luogo” privato ma condiviso. Per Triennale Decameron Annamaria Ajmone creerà una nuova azione in dialogo con le geometrie degli spazi del Palazzo dell’Arte.

Annamaria Ajmone

Annamaria Ajmone è una danzatrice e coreografa, laureata in Lettere moderne presso l’Università Statale di Milano e diplomata presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano. Al centro della sua ricerca c’è il corpo inteso come materia plasmabile e mutevole capace di trasformare spazi in luoghi creando parallelismi e sovrapposizioni temporali. Si avvale per le proprie produzioni di collaboratori con cui condivide il processo creativo, coinvolgendo così diverse immagini e visioni. Come danzatrice, ha lavorato con Alias Compagnie, Ariella Vidach, Daniele Ninarello, Santasangre, Cristina Kristal Rizzo, Mithkal Alzghair, Moritz Ostruschnjak. Come coreografa, ha presentato i propri lavori in numerosi festival di danza, teatro e performing art, musei, gallerie d’arte e spazi atipici in Europa, Asia, Nord Africa e Stati Uniti. Collabora con diversi artisti su progetti di varia natura e durata tra cui Canedicoda, Palm wine, Muta Imago, Strasse, Jacopo Miliani. Nel 2015 vince il premio Danza&Danza 2015 come “miglior interprete emergente-contemporaneo”. È tra gli organizzatori di Nobody's Business in Italia, piattaforma di scambio di pratiche tra artisti. Tra i suoi progetti: Tiny (premio DNA 2014); Arcipelago, progetto coreografico per spazi non teatrali; Mash con la coreografa cilena Marcela Santander Corvalan; TO BE BANNED FROM ROME, realizzato con il musicista Bienoise; ATTIKA, con la compagnia Industria Indipendente. È artista associata a Triennale Milano Teatro per il triennio 2019/2021. 

I prossimi appuntamenti

Venerdì 13 marzo, ore 17.00

con Invernomuto, artisti

Domenica 15 marzo, ore 17.00

con Giovanni Agosti, storico e critico d’arte

Lunedì 16 marzoore 17.00

con Anna Franceschini, artista

Martedì 17 marzoore 17.00

con Omar Pedrini, musicista

Mercoledì 18 marzo, ore 17.00

con Victoria Cabello, conduttrice televisiva e attrice

Venerdì 20 marzo, ore 17.00

con Piero Salvatori, violoncellista

Ulteriori ospiti confermati per le prossime settimane saranno: Linus, conduttore radiofonico; Teresa Ciabatti, scrittrice; Damiano Michieletto, regista teatrale; Michela Murgia, scrittrice; Giacinto Siciliano, direttore Carcere di San Vittore, con Silvia Basta, responsabile dei progetti Fondazione Maimeri; Tiziano Scarpa, scrittore; Patrick Tuttofuoco, artista; Sandro Veronesi, scrittore.

Ultima modifica il Giovedì, 12 Marzo 2020 10:57


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio